Tags : accumulo

Amptricity: batteria allo stato solido per accumulo residenziale

Amptricity. Arriva sul mercato il primo sistema di accumulo residenziale basato sulla tecnologia dello stato solido. Si tratta di batterie che utilizzano elettroliti solidi in sostituzione di quelli in gel liquidi o polimerici utilizzati nelle convenzionali batterie agli ioni di litio. Una sostanziale differenza capace di fornire una maggiore sicurezza d’utilizzo mettendo nel contempo a disposizione una più elevata […]Leggi

Produrre batterie senza usare materie prime critiche

Un mercato in costante e continua crescita quello delle batterie ricaricabili. Si prevede in incremento di ben il 30% entro il 2030, nel solo comparto automobilistico, approssimandosi a quota 4.500 GWh all’anno. Si tratta di un’autentica esplosione che si riflette sul fatto che le materie prime necessarie per realizzarle sono limitate, costose. E in certi casi legate a […]Leggi

TES: innovativo sistema di accumulo basato sulle rocce

Il progetto nasce dalla sinergia tra Enel e Brenmiller. Ed è stato realizzato per la prima volta al mondo su scala industriale presso il sito di Santa Barbara, in Toscana La tecnologia innovativa di Brenmiller permette di immagazzinare l’energia sotto forma di calore e rendere la centrale più flessibile. Con margini di crescita in chiave […]Leggi

Accumulo ad aria compressa: il record cinese

Tra i sistemi di accumulo quello ad aria compressa (CAES) rappresenta una famiglia tecnologica di grande interesse. Una tipologia caratterizzata da grande capacità di stoccaggio, costi di investimento relativamente bassi, lunga durata, sicurezza e basso impatto ambientale. Un ambito, quello dell’accumulo di energia tramite aria compressa, non sfuggito all’attenzione dell‘Istituto di Ingegneria termofisica dell’Accademia Cinese delle Scienze. L’istituto lo scorso 30 settembre ha avviato […]Leggi

Bollette giù del 90% con rinnovabili e accumuli

Bollette e costo dell’energia. Intervento di Stefano Donnarumma, Amministratore delegato e Direttore generale Terna – Presidente GO15, all’Italian Energy Summit di 24 Ore Eventi. Abbiamo di fronte a noi una grandissima opportunità per incidere in modo decisivo sul caro energia, sull’indipendenza dal gas, sull’occupazione. E in generale sulla crescita del nostro Paese. Accelerare significativamente gli […]Leggi

Energia elettrica dall’umidità dell’aria

Un team di ricerca della National University of Singapore ha messo a punto un dispositivo MEG, dello spessore di appena 0,3 mm, capace di fungere da sistema d’accumulo. E costituito da sale, un inchiostro e del gel. Con questi elementi base è possibile produrre energia elettrica dall’umidità dell’aria, immagazzinandola in una piccola batteria costituita da oggetti comuni. […]Leggi

Accumulo: a Trento si progetta la batteria del futuro

Promette di dare la soluzione all’anello mancante delle rinnovabili. E cioè fornire la tecnologia più adatta, perché sicura, economica e green, per costruire sistemi di accumulo. In questo caso batterie a flusso stazionarie. Ma con un vantaggio in più rispetto ai (tanti) concorrenti che partecipano alla corsa tecnologica mondiale del momento. Quello di utilizzare materie […]Leggi

Fotovoltaico: raddoppiano le installazioni in Italia

Fotovoltaico. Nel primo semestre del 2022 sono stati installati 1.012 nuovi MW di fotovoltaico. Più del doppio rispetto allo stesso periodo del 2021 (406 MW). Si arriva così a una potenza cumulata complessiva di 23.577 MW. E un numero di impianti pari a 1.087.190. Siamo ancora molto lontani dal 2011 quando in 12 mesi erano […]Leggi

Australia: progetti locali su accumulo e fotovoltaico

Australia. Onslow, piccola città della parte occidentale, punta ad essere alimentata interamente da energia rinnovabile. Inoltre la società di servizi statale Horizon Power, che ha realizzato il progetto, ha dichiarato che implementerà in tutto lo stato il sistema di gestione dell’energia distribuita (DERMS). Sistema che aiuta a coordinare l’uso di diverse risorse come il fotovoltaico […]Leggi

Case smart ed accumulo: pareti con microcondensatori

Un team di ricerca dell’American Chemical Society (ACS) ha messo a punto una nuova linea di microcondensatori per l’accumulo di energia. Inseriti in piastrelle di marmo o in pareti in pietra sono in grado di trasformare una comune casa in una vera casa smart. Un futuro già realtà. Pareti in pietra che ricaricano cellulari, piani […]Leggi