Tags : Transizione energetica

Biometano per la transizione energetica: nota di BIP

Una nota di BIP, società di consulenza, evidenziando le sfide che l’Italia dovrà affrontare nell’ottica della transizione energetica, rimarca il ruolo che potrà avere il biometano. Nel Report di BIP “Biomethane, the green molecule to enable energy transition“, vengono analizzate le principali sfide che l’Italia è chiamata ad affrontare per operare concretamente la transizione energetica. Saranno essenzialmente costituite dalla scelta […]Leggi

A che punto siamo con la transizione energetica? Parla Bill

Il promemoria annuale di Bill Gates su come arrivare a emissioni zero. Quando ho iniziato ad occuparmi di cambiamenti climatici, 15 anni fa, sono giunto a tre conclusioni. Innanzitutto, evitare un disastro climatico sarebbe stata la sfida più difficile che le persone abbiano mai affrontato. In secondo luogo, l’unico modo per farlo era investire moltissimo […]Leggi

Tyrrhenian Lab: centro di formazione per la transizione energetica

Tyrrhenian Lab. L‘avanzata della transizione energetica ha messo in evidenza fin da subito la necessità di nuove figure professionali con un maggior numero di competenze specialistiche. Si tratta di figure capaci di accompagnare e soddisfare le richieste di un settore in continua evoluzione ed ad alto tasso di innovazione. Per rispondere a tale domanda, Terna ha creato Tyrrhenian […]Leggi

ANCI-ANIE: accordo per lo sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile. Un accordo triennale quello firmato tra ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e ANIE Federazione che rappresenta le filiere della transizione energetica e della sicurezza e qualità della vita nei territori. Al riguardo il Presidente ANCI Antonio Decaro, afferma che “con questo protocollo, condividiamo lo stesso obiettivo. Rendere le nostre città più moderne, […]Leggi

Le proposte di Ecofuturo per le prossime elezioni

Emergenza climatica e crisi economica. Il comitato scientifico, gli eco innovatori e gli attivisti di Ecofuturo sottopongono alle forze politiche un insieme di proposte che sostanziano un programma possibile e subito applicabile. Servono impegni chiari per una vera transizione ecologica ed energetica! PROPOSTE CONCRETE E IMMEDIATAMENTE APPLICABILI PER LE FORZE POLITICHE, LE CANDIDATE E I […]Leggi

Intervista a Livio De Santoli: transizione in ritardo

Intervista de Il Fatto Quotidiano al professor Livio De Santoli, prorettore alla sostenibilità dell’Università La Sapienza di Roma, presidente del Coordinamento Free – Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica. Da oggi candidato M5S. “Il Ministero della Transizione ecologica di Cingolani manca di strategia, non è stato nemmeno aggiornato il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il […]Leggi

Elezioni: clima, energia e green deal

Elezioni, Edo Ronchi de La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ci indica alcune priorità che tutti i partiti dovrebbero inserire nella loro agenda politica. Serve una proposta integrata e praticabile. Per realizzare obiettivi avanzati di taglio delle emissioni di gas serra, misure di adattamento, un forte taglio del consumo di gas e di petrolio, con […]Leggi

Decreto Energia. Ci aspettiamo un «piano Marshall verde»

Decreto Energia, intervento di Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace su il Manifesto. Ci aspettiamo un «piano Marshall verde» Decreto Energia. La questione che andrebbe posta è quale strategia ci vuole per ridurre in generale il ruolo del gas e, dunque, anche delle importazioni russe. E non semplicemente come sostituirle con ipotetici altri flussi africani e […]Leggi

NextGenerationEU: prima relazione annuale

NextGenerationEU. Lo scorso 2 marzo la Commissione Europea ha adottato la prima relazione annuale circa l’attuazione del dispositivo di ripresa e resilienza. Si tratta di una misura che fornisce centinaia di miliardi di euro in sovvenzioni e prestiti agli Stati membri. Ciò “per sostenere investimenti e riforme trasformativi che consentiranno all’Unione Europea di riemergere più […]Leggi

European Chips Act: la sfida UE dei semiconduttori

European Chips Act. Troppa dipendenza dall’Asia, il timore di ostilità a Taiwan. La risposta con 11 miliardi di fondi, 43 miliardi di investimenti pubblici e privati, meno regole sugli aiuti di Stato. La UE cerca di correre ai ripari. Arriva un pacchetto di misure per rendere l’Unione leader globale nel design e nella produzione di […]Leggi