Redazione

Fotovoltaico dal mondo: le autostrade olandesi nel segno delle rinnovabili

Sono oramai passati oltre 5 anni da un pionieristico convegno che la nostra associazione Giga organizzò presso il Museo Piaggio di Pontedera, dal titolo “dalle autostrade alle neostrade”, per vedere ridisegnato il mondo della rete autostradale nel segno delle energie rinnovabili (vedi articolo), che puntuali arrivano varie conferme di questa tendenza come quella che ci […]Leggi

Idrogeno verde per decarbonizzare la navigazione: ecco l’idea offshore spagnola

L’idrogeno verde off shore non è una peculiarità del solo Nord Europa, dotato di numerosi parchi eolici off shore ma anche di paesi come la Spagna, dove ci si appresta a testare una soluzione nell’ambito del progetto  Bahía H2 Offshore. SI tratta di un progetto promosso dal cluster Sea of Innovation Cantabria, finalizzato alla progettazione, […]Leggi

Grandi impianti a biomasse legnose: un danno per le rinnovabili

Quello degli impianti a biomasse legnose di dimensioni spropositate, superiori ai 10 MWe di potenza installata, rispetto ai bacini di riferimento sui quali insistono, rappresenta da anni un’autentica metastasi nel cuore delle energie rinnovabili. E’ di questi giorni un’indagine importante riferita proprio a questa categoria di impianti. Articolo originale de Il Fatto Quotidiano: Maxi-frode nel […]Leggi

Produzione di energia elettrica UE 2020: lo storico sorpasso delle

Nella Unione Europea per la prima volta nella storia è stata prodotta nel corso del 2020 più elettricità da fonti rinnovabili che da combustibili fossili. A certificare lo storico risultato sono Agora Energiewende e Ember in una specifica analisi congiunta. Nell’analisi fatta dai due think tank, le energie pulite hanno raggiunto il 38% del consumo elettrico totale europeo, mentre […]Leggi

Stoccaggio energia termica solare di lungo periodo: un nuovo materiale

Un risultato importante quello di un team di ricerca della Lancaster University, che hanno scoperto come generare un materiale composito capace di catturare energia termica solare, immagazzinarla per lunghi periodi. Di grande rilevanza la possibilità di immagazzinare energia termica solare per lunghi periodi di tempo, visto che mentre con il fotovoltaico è possibile trasformarla in […]Leggi

Biometano: tutti i vantaggi del biocombustibile a km zero

Il biometano è al centro dello sviluppo dell’economia circolare. Una parte dell’opinione pubblica, tuttavia, è contraria agli impianti, in particolare nei territori dove se ne prevede la realizzazione. Tra le obiezioni principali: le esalazioni di cattivo odore, le emissioni inquinanti, l’impatto visivo, la circolazione di camion per il rifornimento degli impianti, lo sviluppo di batteri […]Leggi

Inquinamento atmosferico: Bergamo e Brescia prime in Europa per mortalità

Sono oltre 52mila le morti premature, che avvengono ogni anno in quasi mille città europee, che sarebbero evitabili con l’applicazione delle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sulle polveri sottili PM2,5 e sul biossido di azoto (NO2). Sono questi i dati che arrivano da uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Utrecht, del Global Health Institute […]Leggi

Ministro Costa: firmato il decreto che assegna 105 milioni di

E’ stato firmato all’inizio del nuovo anno, da parte del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il decreto che destina 105 milioni di euro alla bonifica ai cosiddetti “siti orfani”, corrispondenti a tutte quelle aree dove il responsabile dell’inquinamento non è individuabile o non provvede agli adempimenti per la bonifica. «Ci sono posti in Italia – spiega […]Leggi

Dopo un anno di pandemia siamo ostaggi di Big Pharma?

Pubblichiamo di seguito un articolo di approfondimento del Dottor Ernesto Burgio, uscito su “Scienza e Tecnologia”: L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che i decessi da Covid hanno superato oggi (15/01/2021) i 2 milioni su oltre 94 milioni di casi accertati, con un indice di letalità superiore al 2% (in Italia sfiora il 3,5%: un […]Leggi

River cleaning: lo speciale di GEO

Una bellissima idea per rimuovere la plastica dai fiumi e di conseguenza ridurne la presenza in mare. VANNI COVOLO, un imprenditore di Cassola (Vicenza), ha sposato un progetto tutto italiano: una barriera completamente ecocompatibile, realizzata con plastica riciclata, per bloccare i rifiuti plastici e gli inquinanti impedendo loro di arrivare al mare e che nel […]Leggi