Just Transition Maritime Task Force

Trasporti marittimi. ONU al lavoro per svolta green

Trasporti marittimi. ONU e lo shipping mondiale al lavoro per creazione di una ‘Just Transition Maritime Task Force’. A dicembre la prima riunione per creare le basi operative di questa struttura

In un momento fondamentale per i lavoratori marittimi, è stata concordata la formazione di una task force marittima per guidare l’industria verso la decarbonizzazione. E supportare milioni di marittimi nella transizione verde della navigazione. La task force porterà avanti gli obiettivi climatici della navigazione proteggendo il lavoro e le comunità, garantendo opportunità per tutti. Si concentrerà sullo sviluppo di nuove competenze verdi e di un lavoro verde e dignitoso. Identificando le migliori pratiche lungo la catena del valore e fornendo raccomandazioni politiche per una transizione equa. Con un focus specifico sulle economie in via di sviluppo.

La creazione della task force è stata concordata durante la COP26 tra i responsabili dello shipping mondiale e il team del clima delle Nazioni Unite. Tra i membri fondatori l’International Chamber of Shipping (ICS), l’International Transport Workers’ Federation (ITF ) e il Global Compact delle Nazioni Unite. L’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) e l’Organizzazione marittima internazionale (IMO) si uniranno alla task force come partner ufficiali.

Le dichiarazioni di Guy Platten, segretario generale dell’ICS

“Molti dei nostri marittimi provengono da nazioni in via di sviluppo, che stanno assistendo in prima persona agli effetti del cambiamento climatico. Dobbiamo garantire che dispongano delle competenze ecologiche di cui hanno bisogno per mantenere in movimento il commercio globale e che le nazioni in via di sviluppo possano avere accesso alle tecnologie e alle infrastrutture per far parte della transizione verde della navigazione”.

Le dichiarazioni di Sanda Ojiambo, CEO del Global Compact delle Nazioni Unite

“Le aziende stanno aumentando le proprie ambizioni climatiche e si stanno preparando per il cambiamento delle nostre economie e società necessario per garantire un futuro sostenibile. Mentre le aziende lavorano per dimezzare le emissioni entro il 2030, un approccio incentrato sulle persone è la chiave per garantire una transizione giusta che non lasci indietro nessuno. “Con oltre 87 milioni di persone impiegate dalle quasi 14.000 aziende partecipanti, l’UN Global Compact è in una posizione unica per ridimensionare l’impatto globale collettivo del business e per supportare una transizione giusta. Guidata dal nostro Just Transition Think Lab, lanciato di recente, questa task force marittima aiuterà a tradurre strategie e politiche concrete per il settore”.

Si prevede che a dicembre si terrà una riunione per iniziare a definire i prossimi passi pratici per la task force per una transizione giusta.

fonte articolo ShipMag – Photo by ICS

LEGGI ANCHE I protagonisti di EXCO: DAVIDE BENEDETTI – DECOMAR

Digiqole ad

Redazione

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Trasporti marittimi. ONU al lavoro per svolta green ONU e lo shipping mondiale al lavoro per creazione di una ‘Just Transition Maritime Task Force’ Tags: autostrade del mare navi […]