Inquinamento: effetti negativi anche sulla produzione fotovoltaica

Gli effetti negativi e i costi ambientali dell’inquinamento atmosferico non risparmiano nemmeno la produzione del fotovoltaico riducendone l’efficienza. Questo il riscontro di una nuova ricerca di Enea.

Infatti il particolato atmosferico (PM2.5) in Italia fa perdere mediamente il 5% di produzione ogni anno, con tale percentuale che può arrivare a raddoppiare nelle aree particolarmente inquinate.

Si tratta di dati comunicati dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile sulla base di uno studio curato dai ricercatori del Centro Enea di Portici (Napoli), in collaborazione con il Dipartimento di ingegneria ambientale dell’università Federico II di Napoli.

Gli approfondimenti analitici dei ricercatori sono stati condotti su alcuni Comuni della Regione Campania con lutilizzo delle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria di Arpac e i dati provenienti da Copernicus, il programma di osservazione della Terra dell’Unione europea. I dati così acquisiti sono state integrate altre misure effettuate nel Comune di Portici. Dal comunicato Enea si evince che i ricercatori attraverso i rilevatori ottici per polveri sottili hanno constatato che “il particolato disperde in maniera rilevante la radiazione solare proprio nel range di lunghezze d’onda in cui ci si attende che le celle solari funzionino al meglio“.

Sulle nuove risultanze analitiche il commento di Girolamo Di Francia responsabile del Laboratorio sviluppo applicazioni digitali fotovoltaiche e sensoristiche di Enea “Il problema è molto serio per una fonte come quella fotovoltaica, caratterizzata di per sé da basse densità di potenza per unità di area di impianto, soprattutto se si pensa agli impegni previsti dal Pniec  e dal Pnrr  e che dimostra, una volta di più, come la connessione tra la produzione ed il consumo di energia debba andare di pari passo con le tematiche di salvaguardia dell’ambiente“.

Link sito Enea

La Redazione di Ecquologia

Digiqole ad

Redazione

Articoli correlati