Piano nazionale dragaggi sostenibili: approvato emendamento che dà il via libera

Si è chiuso ieri notte, in Commissione congiunta Ambiente e Affari costituzionali, l’esame del Dl Semplificazioni. Tra gli emendamenti approvati c’è quello proposto dai deputati del Movimento 5 stelle Paola Deiana e Paolo Ficara.

“Finalmente si parla di dragaggi sostenibili nei porti e nei bacini idrici con una seria programmazione”, commentato i parlamentari che esprimono viva soddisfazione.

“Un emendamento da perfezionare nei prossimi provvedimenti – spiegano i pentastellati – ma che già guarda alle nuove tecnologie e ai nuovi studi per una maggiore tutela ambientale e, ove possibile, a un riutilizzo dei sedimenti non contaminati”.

“Le attività di dragaggio nelle infrastrutture portuali del territorio nazionale e nelle acque marino-costiere sono interventi di pubblica utilità, indifferibili e urgenti. Con la nostra proposta di modifica che è stata approvata in Commissione congiunta – sottolineano Paola Deiana e Paolo Ficara – viene dato il via libera al Piano nazionale dei dragaggi sostenibili, al fine di consentire lo sviluppo dell’accessibilità marittima e della resilienza delle infrastrutture portuali ai cambiamenti climatici e la manutenzione degli invasi e dei bacini idrici”.

I deputati del Movimento 5 stelle rispondono anche agli attacchi sollevati della Lega: “Assolutamente inutili e sterili. Addirittura, fa sorridere il fatto che arrivino da coloro che si sono visti bocciare il proprio emendamento sui dragaggi da tutti i ministeri”. Infine, i parlamentari M5s ringraziano “gli uffici del Governo per il grande lavoro svolto, in particolare la viceministra dell’Economia Laura Castelli e la sottosegretaria di Stato al ministero della transizione ecologica Ilaria Fontana”.

Link articolo originale di Sardegna Reporter

Redazione

Articoli correlati