Eolico offshore in Italia: nasce un manifesto per svilupparlo

Nell’ambito delle fonti rinnovabili del nostro paese vi è ancora uno zero che deve essere cancellato ed è quello che riguarda l’eolico offshore e per questo è nato un Manifesto per lo sviluppo dell’eolico offshore in Italia, nel rispetto della tutela ambientale e paesaggistica, firmato da ANEV, Legambiente, Greenpeace e Kyoto Club. (foto immagine di copertina di Julia Schwab da Pixabay)

Il lancio del nuovo Manifesto è avvenuto nel corso del Convegno ANEV svolto sulla piattaforma KeyEnergy sul tema dell’Eolico offshore.

La firma del Manifesto è stato un modo per ribadire che l’eolico offshore è una fonte pulita, innovativa e ampiamente disponibile sulla quale puntare nel nostro Paese, specie grazie alle nuove tecnologie come ad esempio le piattaforme flottanti.

Il rispetto dell’ambiente e del territorio è alla base dell’attività promossa dall’ANEV ed è per questo che all’interno del Manifesto sono inserite tutte le possibili tutele affinché i progetti eolici in mare vengano realizzati salvaguardando flora, fauna e avifauna, con il valore aggiunto di produrre energia pulita e nuovi posti di lavoro.

Scarica il Manifesto firmato dai Presidenti di ANEV, Legambiente, Greenpeace e Kyoto Club

Fonte: Ufficio Comunicazione ANEV

Digiqole ad

Redazione

Articoli correlati