CIB

Biogas e biometano in Veneto: l’iniziativa del CIB

Si è svolta il 21 aprile a Caorle (VE), la nuova tappa del FarmingTour. L’evento itinerante del CIB – Consorzio Italiano Biogas alla scoperta delle aziende agricole italiane produttrici di biogas e biometano. Ecofuturo era presente con Elena Pagliai e Michele Dotti.

L’iniziativa è stata ospitata dall’Azienda Agricola Ca’ Corniani appartenente al Gruppo Genagricola, una delle più importanti realtà del panorama agricolo in Italia. Fu fondata nel 1851 con la prima e più grande bonifica ad opera di privati della storia del nostro Paese. L’azienda, con i suoi 1700 ettari di terreno dedicati alla coltivazione di seminativi e colture erbacee, una piccola porzione per la viticoltura e un impianto biogas da 999 kWh, è un’eccellenza del territorio veneto. Ed esempio virtuoso di economia circolare, tutela del patrimonio storico e ambientale, innovazione grazie all’implementazione di tecniche di Agricoltura 4.0.

Il Responsabile Area Nord Agricoltura, Allevamenti e Agroenergie di Genagricola, Daniele Colombo

“E’ un onore rientrare tra le aziende selezionate per una delle tappe del FarmingTour del CIB proprio qui a Ca’ Corniani, realtà pioniera all’interno del Gruppo di Genagricola in tema di sostenibilità. Soprattutto ci fa piacere aprire le nostre aziende e mostrare a tutti quello che stiamo facendo per raccontare la realtà dell’agricoltura italiana, che quotidianamente lavora per produrre cibo e anche energia, tutelare il territorio e contribuire al benessere della collettività”. 

Il Vice Sindaco di Caorle, Luca Antelmo

“Il tema della sostenibilità ambientale a Caorle è particolarmente sentito. Poter oggi discutere di transizione energetica e di innovazione in campo agricolo è una grande opportunità per la nostra comunità. Siamo anche nella sede più adatta per discutere di questi argomenti. L’Azienda Agricola Ca’ Corniani è una eccellenza nazionale in campo agricolo che dà ulteriore lustro al nostro territorio”.

Al centro della tappa veneta del FarmingTour le opportunità di sviluppo previste dal PNRR per la filiera del biogas e biometano agricolo. E le recenti novità normative che hanno interessato il settore primario alle prese con la sfida per il contrasto alla crisi energetica e l’incremento delle materie prime.

Il governatore Luca Zaia

“Bisogna affrontare le nuove con tutti i principali stakeholders del comparto affinché il circolo di idee rappresenti un humus fertile su cui far crescere le soluzioni future”. Serve una svolta nei cicli produttivi secondo un paradigma declinato alla sostenibilità, da intendersi tanto sul piano ambientale quanto quello energetico”.

La giornata è proseguita con la dimostrazione delle prove delle macchine agricole in campo e la distribuzione efficiente del digestato. Inoltre approfondimento delle 10 azioni del progetto Farming for Future, con cui CIB ha delineato la road map per la transizione agroecologica dell’agricoltura.

Piero Gattoni, Presidente del CIB

“Torniamo in Veneto, una regione strategica per il settore che con più di 250 impianti agricoli attivi rappresenta un’eccellenza del biogas e del biometano. L’Azienda agricola Ca’ Corniani è un modello perfetto di imprenditorialità, innovazione agricola e rinascita del territorio. Dimostra il contributo delle nostre aziende e il ruolo dell’agricoltura nel percorso di transizione ecologica“. Le misure del PNRR rappresentano l’opportunità di dare nuovo slancio al settore agricolo nel solco della transizione agroecologica. Le misure previste dal Recovery Plan favoriranno non solo lo sviluppo di produzione di energia rinnovabile, ma potenzieranno anche l’innovazione tecnologica nella meccanica agraria e la digitalizzazione delle pratiche produttive. Contribuendo ad accrescere la competitività e la sostenibilità delle produzioni alimentari di qualità, nel rispetto delle peculiarità dei territori.

Per cogliere questa occasione occorre non disperdere il potenziale delle infrastrutture produttive esistenti, accelerando l’emanazione del Decreto biometano di attuazione del PNRR. E prevedendo un percorso certo di efficientamento della produzione elettrica rinnovabile per tutti gli impianti in esercizio che non potranno riconvertirsi a biometano”.

Il tour del CIB tra i territori continuerà il suo viaggio in Emilia Romagna il 19 maggio e in Lombardia il 16 giugno. Per arrivare fino in Campania il 14 luglio e in Puglia il 13 ottobre.

Per iscriversi e scoprire i dettagli delle prossime tappe del FarmingTour

Redazione

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Leggi anche Biogas e biometano in Veneto: l’iniziativa del CIB […]