Tags : cambiamenti climatici

Mare caldo. Cambiamenti climatici ed ecosistemi marini

Mare caldo. Greenpeace si è immersa nelle acque dell’Area Marina Protetta (AMP) di Miramare, a Trieste. Un anno fa, nell’ambito del progetto Mare Caldo, erano stati posizionati dei sensori per la misurazione della temperatura lungo la colonna d’acqua. Insieme ai ricercatori dell’AMP e dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), l’associazione ambientalista ha […]Leggi

Ondate di calore e cambiamento climatico

COME IL CAMBIAMENTO CLIMATICO HA MODIFICATO LE ONDATE DI CALORE ESTIVO SULL’EMISFERO SETTENTRIONALE di Andrea Corigliano, fisico dell’atmosfera e divulgatore scientifico. A partire dalla fine degli Anni Settanta la temperatura media del nostro pianeta ha iniziato inesorabilmente ad aumentare. Come si può osservare dal grafico elaborato dalla NOAA – National Oceanic and Atmospheric Administration (fig. […]Leggi

Emissioni metano, i dati IEA: bisogna ridurre le perdite

Secondo la nuova analisi dell’IEA (Agenzia internazionale dell’energia) le emissioni globali di metano dal settore energetico sono circa il 70% maggiori rispetto a quanto riportato ufficialmente dai governi nazionali. Urgenti maggiori sforzi di monitoraggio e un’azione politica più incisiva per ridurre le emissioni del potente gas serra. “Se tutte le perdite di metano dalle operazioni […]Leggi

Siccità: per il fiume Po servono opere di resilienza climatica

Siccità. Arriva un significativo allarme del Segretario generale dell’Autorità distrettuale del Fiume Po, Meuccio Berselli. “Non abbiamo più tempo, dobbiamo accelerare nelle procedure di adattamento al cambiamento climatico. Che significa realizzare invasi laddove possibile, quindi dighe. Provvedere a investimenti con coraggio. Per realizzare invasi che possano fermare l’acqua, da distribuire poi con attenzione”. “Per il […]Leggi

Tassonomia UE: No degli esperti a nucleare e gas, testo

La Piattaforma sulla finanza sostenibile della Commissione Ue ha detto no a gas enucleare nella tassonomia verde. Il giudizio del gruppo di esperti di finanza verde della Commissione europea smentisce quindi clamorosamente quanto previsto dalla bozza di Tassonomia Verde. Bozza proposta e difesa dalla stessa commissione Ue. “Classificare il gas fossile o il nucleare come […]Leggi

Permafrost: lo scongelamento è una minaccia per la Terra

Lo scongelamento del permafrost artico carico di miliardi di tonnellate di gas serra non minaccia soltanto le infrastrutture critiche della regione. Minaccia anche la vita in tutto il Pianeta. Questa la conclusione della recente revisione scientifica pubblicata su Nature Reviews Earth & Environment Secondo uno dei sei studi pubblicati questa settimana, quasi il 70% delle […]Leggi

L’energia nucleare fa male al portafoglio e al clima

Mentre il Congresso e il Dipartimento dell’Energia americani stanziano nuovi sussidi per l’energia nucleare e la Commissione di regolamentazione cerca di allentare le prescrizioni, le sue aggiunte di produzione marginali si sono ridotte al di sotto dello 0,5% del mercato mondiale. Lo afferma il celebre fisico Amory B. Lovins, professore alla Stanford University, che ci […]Leggi

Crisi climatica e Green deal: intervento di Rossella Muroni

La Conferenza sul futuro dell’Europa, con la discussione su nuove regole, identità comune e valori condivisi, è un appuntamento cruciale. Dobbiamo occuparcene con maggiori attenzione e convinzione. Per me rifondare l’Europa su un’identità comune vuol dire parlare di lotta alla crisi climatica e di sviluppo sostenibile. Sono convinta che l’Europa, nata su un patto legato al […]Leggi

Impianto ENI CCS Ravenna – la posizione di Cingolani

La vicenda dell’impianto di stoccaggio di CO2 previsto da ENI a largo di Ravenna è stata oggetto di un’interrogazione del M5S in Commissione Ambiente alla Camera. Un progetto di cui abbiamo recentemente parlato in differenti articoli. Eni: niente fondi europei per il CCS di Ravenna – Sistemi CCS – CCUS: inutili per la decarbonizzazione – […]Leggi

COP26: cosa è successo nella prima settimana

COP26: cosa è successo la prima settimana. Luci e ombre sui lavori della conferenza sul clima di Glasgow. La sfida ora è trasformare le promesse su deforestazione, metano, carbone in impegni vincolanti per tutte le nazioni dell’Onu. L’analisi di Luca Fraioli per la rubrica Green&Blue di Repubblica Un grande successo o un evidente fallimento? Questa […]Leggi