Tags : IEA

L’iniziativa sul Clima riparta dal Basso

Clima dal basso. Articolo di Sergio Ferraris, Giornalista scientifico, caporedattore “L’Ecofuturo Magazine”. Visti risultati delle COP è necessario che l’iniziativa climatica riparta dal basso Finita la COP28 rimangono una serie di crisi geopolitiche come l’invasione Ucraina, la crisi del Mar Rosso e il conflitto tra Israele e Palestina, mentre arrivano segnali preoccupanti sul clima. Il […]Leggi

Il ronzino nucleare arranca, mentre il destriero rinnovabile galoppa

Transizione energetica: il governo Italiano punta sul ronzino nucleare che arranca, mentre il destriero rinnovabile galoppa. Un articolo di Marco Bella, professore associato del Dipartimento di Chimica della Sapienza Università di Roma. Il rapporto “Renewables 2023” della IEA (Agenzia Internazionale per l’energia) certifica l’ennesima enorme crescita delle energie rinnovabili nel mondo. La potenza installata nel solo 2023 […]Leggi

Quanta energia per raffrescarsi in un pianeta più caldo?

La crescente domanda di raffrescamento sta mettendo sotto pressione i sistemi energetici globali. Le ondate di caldo sempre più frequenti in molte regioni stanno facendo salire la richiesta di energia elettrica e, di conseguenza, la fornitura. Un incremento che richiede una compensazione con fonti di energia rinnovabile per mitigare l’impatto sul clima. Il recente report […]Leggi

Fotovoltaico a trazione donna

Project management e solare fotovoltaico: femminili i profili più performanti «Nei processi di scelta non abbiamo mai applicato distinzioni uomo-donna e le figure femminili di vertice sono sempre state presenti nella nostra realtà. Ma osservando le singole caratteristiche e le performance sul lavoro, posso dire con certezza che alcune funzioni chiave, nel mondo del solare, […]Leggi

Idrogeno: IEA propone una nuova classificazione

Il sistema di classificazione dell’idrogeno basato sui colori, riferiti alle diverse tecnologie di produzione (idrogeno grigio, blu, verde, ecc.) sarebbe inefficace ed impreciso secondo la IEA. L’International Energy Agency propone quindi in alternativa uno schema analitico incentrato sul calcolo delle emissioni di gas a effetto serra di ogni modalità di produzione. Il report Towards hydrogen […]Leggi

Dati sulle emissioni di CO2: insopportabili diseguaglianze

Rilanciamo di seguito l’articolo pubblicato su Qualenergia di Luca Re sull’analisi dei dati di emissione di CO2. Il 10% più ricco del Pianeta fa metà delle emissioni di CO2. E l’impronta del carbonio dei top emitter è mille volte in più rispetto alle persone più povere. Ecco perché le economie avanzate hanno oggi una grande […]Leggi

Pompe di calore: boom delle vendite

Nel 2021 le vendite di pompe di calore a livello globale hanno fatto registrare un aumento del 15% spinte dall’Unione Europea (+35%). E per il 2022 si prospetta un incremento record sulla scorta della crisi energetica globale. A partire ancora una volta dall’Europa dove, nel primo semestre, alcuni Paesi hanno visto raddoppiare le vendite rispetto […]Leggi

Efficienza energetica: – emissioni + risparmio e lavoro

Efficienza energetica. La recente conferenza globale, svoltasi in Danimarca e organizzata dall’Agenzia Internazionale dell’Energia, ha rappresentato l’occasione per presentare i risultati più aggiornati sull’impatto riduttivo che interventi di efficientamento energetico più forti possono avere sulle bollette energetiche, sulle importazioni di carburante e sulle emissioni di gas serra. Innanzitutto ricordiamo che l’Unione europea indica l’efficienza energetica come “il rapporto […]Leggi

Mercato elettrico: il nuovo rapporto AIE

Mercato elettrico. Rallenta nettamente la crescita della domanda globale di energia elettrica. Per il 2022 è attesa una crescita del 2,4% a fronte del +6% registrato nel 2021. Queste alcune delle indicazioni principali che si leggono nel nuovo rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia (AIE) sul mercato dell’elettricità. Nell’analisi si evidenzia anche come, laddove la domanda dovrebbe […]Leggi

Emissioni metano, i dati IEA: bisogna ridurre le perdite

Secondo la nuova analisi dell’IEA (Agenzia internazionale dell’energia) le emissioni globali di metano dal settore energetico sono circa il 70% maggiori rispetto a quanto riportato ufficialmente dai governi nazionali. Urgenti maggiori sforzi di monitoraggio e un’azione politica più incisiva per ridurre le emissioni del potente gas serra. “Se tutte le perdite di metano dalle operazioni […]Leggi