Tags : WWF

Urban Nature: la festa della natura con il Wwf

Sabato 8 e domenica 9 ottobre ritorna Urban Nature, la “Natura si fa cura” giunta quest’anno alla sua sesta edizione. Nelle piazze italiane regalati una felce aiutando il WWF a creare delle oasi negli ospedali dei bambini. Obiettivo principale dell’evento è rendere sempre più evidente il valore della natura in città. Rinnovando il modo di pensare […]Leggi

Biodiversità: un milione di specie a rischio estinzione

Biodiversità. La bozza di accordo globale negoziata dai governi non è sufficiente ad invertire la curva della perdita di natura entro il 2030. E non rispetta gli impegni ambiziosi presi pubblicamente per affrontare la crisi di biodiversità che stiamo vivendo. A mostrarlo il nuovo report WWF pubblicato il 9 marzo, in vista dei negoziati delle […]Leggi

Costo energia: da Cingolani dichiarazioni contradditorie

Costo energia. Forte presa di posizione del Coordinamento FREE (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) dopo le dichiarazioni del ministro della Transizione ecologica davanti alle Commissioni Industria di Camera e Senato. Identiche preoccupazioni espresse anche da WWF, Greenpeace, Legambiente e Kyoto Club COSTO DELL’ENERGIA: CONTRADDIZIONI NELLE DICHIARAZIONI DEL MINISTRO. GOVERNO ASCOLTI STAKHOLDER SU RINNOVABILI ED […]Leggi

Lettera aperta al Ministro Cingolani

Caro Ministro Cingolani, non ti conosco personalmente, ma sin dall’inizio dell’operazione voluta da Beppe Grillo e Draghi ho apprezzato l’idea della Transizione Ecologica e della fine di un Ministero dell’Ambiente non del fare, ma del controllare. Avrei ovviamente confermato Sergio Costa, persona stupenda, ma quando ho visto il tuo curriculum ho apprezzato che un “tecnologo” […]Leggi

Bioeconomy Day: un giorno per costruire lo sviluppo sano, coinvolgendo

Il 27 maggio si terrà il terzo Bioeconomy Day. Re Soil Foundation, Apre, Novamont e il Cluster nazionale per la Bioeconomia organizzano un evento online per presentare alcuni suggestivi progetti dedicati alle nuove generazioni. Per il cambio di modello cruciale il ruolo delle scuole. Decine di eventi, iniziative e manifestazioni in diverse città d’Italia e […]Leggi

Deforestazione equivalente in Europa: segnali di allarme per l’Italia

Sono quasi 36.000 gli ettari di foresta che annualmente spariscono per far fronte ai consumi degli italiani. Ma il dato di deforestazione non avviene nell’ambito dei confini nazionali, dove si assiste ad un trend di segno opposto, con la superficie forestale cresciuta del 25% negli ultimi 30 anni, ma nei paesi di origine di merci come cacao, […]Leggi

Trivelle: ecologisti contro le nuove autorizzazioni

Greenpeace Italia, Legambiente e WWF: “Queste nuove autorizzazioni non vanno proprio bene seppur riferite a procedimenti in corso da anni. Ora più che mai ci attendiamo misure e atti concreti dal Governo per una emancipazione definitiva dalle fonti fossili del nostro Paese dotandoci da subito di una exit strategy dalle trivellazioni, investimenti per una svolta […]Leggi

Piano nazionale ripresa e resilienza: Legambiente, Greenpeace e WWF scrivono

Le associazioni: “Ci sono misure scritte sotto dettatura di ENI. Chiediamo al Governo italiano di respingere al mittente questa invasione di campo”. “Da mesi chiediamo un Piano Nazionale Ripresa e Resilienza “partecipato” per evitare un PNRR ‘delle partecipate’, come alcune indiscrezioni delle ultime settimane lasciavano temere. Leggendo la seconda bozza del Piano, datata 29 dicembre, siamo […]Leggi

Il piombo pesante in tutti i sensi: “Cartucce avvelenate”

Una nuova iniziativa del WWF sulla insostenibile pesantezza del piombo Wwf per i suoi devastanti effetti sulla salute umana: anche l’Italia vieti i pallini di piombo come si era impegnata a fare. WWF ha dedicato un intero report “Cartucce Avvelenate“, scaricabile in calce all’articolo, dove si sostiene che “L’inquinamento da piombo legato all’attività della caccia […]Leggi