biometano: asja firma un accordo con snam

Biometano: accordo tra Snam e Asja Ambiente

Biometano news. Snam acquisisce da Asja Ambiente Italia quattro impianti e sette progetti in costruzione. Un importante contributo allo sviluppo della filiera del biometano ed alla strategia nazionale di transizione ecologica.

L’acquisizione del portafoglio di nuovi impianti e progetti di sviluppo nel settore del trattamento della FORSU (frazione organica dei rifiuti solidi urbani) e produzione di biometano, avviene attraverso al controllata di Snam, Snam4Environment. Si tratta di un’operazione che riguarderà, nella prima fase, l’acquisizione di quattro società detentrici di altrettanti impianti in esercizio di recente costruzione. Con una previsione di vita utile di circa 20 anni, collocati in Liguria, Lazio e Umbria. E l’ingresso in una società titolare di un impianto in costruzione e di uno in sviluppo in Sicilia. Si tratta di impianti con una capacità complessiva di circa 8,5 MW. Di cui 6 MW in esercizio corrispondenti ad un enterprise value di circa 100 milioni di euro.

La portata dell’accordo siglato da Snam va oltre

Si prevede che, al verificarsi di certe condizioni, rilevi nel tempo da Asja ulteriori cinque società, proprietarie di altrettanti impianti dalla capacità totale di circa 16 MW. Due dei quali in costruzione in Piemonte e Lombardia e tre in fase autorizzativa in Sicilia. Con il perfezionamento dell’operazione che avverrà nel corso dei prossimi cinque anni. Ciò in funzione dello stato di sviluppo dei progetti, la cui costruzione sarà curata da Asja. L’accordo include anche il personale specializzato nella gestione operativa e nella supervisione degli impianti oggetto di acquisizione.

Si tratta di una iniziativa in linea con la strategia di crescita di Snam nel settore del biometano e più generalmente nell’ambito dell’economia circolare. Un contributo allo sviluppo di un settore chiave nella strategia italiana di transizione ecologica, come indicato anche dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

L’operazione conferma la capacità di Asja di individuare e sviluppare iniziative importanti nell’ambito delle energie rinnovabili elettriche e termiche e dell’economia circolare. Le risorse verranno reinvestite in nuovi progetti, anche innovativi, orientate al raggiungimento del target europeo Fit for 55.

La Redazione di Ecquologia

Intervista all’amministratore delegato di RSE Maurizio Delfanti.

Redazione

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] accordo tra Snam e Asja Ambiente Biometano news Tags: biometano Re […]