portofino

Il Cammino nel Tigullio tra monti, mare e borghi

Cinque tappe a piedi, un anello di 65 km con partenza e arrivo a Chiavari. La famiglia Amantini, già responsabile del portale BioTigullio5Terre, che da poco si è trasferita in un borgo disabitato vicino a Ne, ha elaborato “Il Cammino nel Tigullio tra monti, mare e borghi“. Il sito di riferimento è Tigullio Trekking.

Cammino del Tigullio
cartina-cammino-del-tigullio

Le tappe vanno da San Fruttuoso di Capodimonte agli 801 metri del Monte Manico del Lume. Da Portofino a San Michele di Pagana, da Santa Margherita Ligure a Zoagli passando anche per Rapallo. Sul sito si possono anche scaricare le credenziali per la vidimazione come accade nel più celebre Cammino di Santiago.

Sul sito lo storico Danilo Bruno ha cercato di fornire una lettura sintetica in chiave storica delle zone attraversate in modo da richiamarne l’arte e la cultura come fondamento della coscienza civile della popolazione ma anche per fornire una chiave diversa, in quanto si toccano luoghi di grande interesse da San Fruttuoso, a N.S. di Montallegro, a S. Andrea di Foggia e S. Michele di Pagana.

Questi luoghi invitano a un approccio “slow” al territorio, che per la vasta presenza di santuari e chiese è stato pure definito un “cammino religioso”. In un senso però laico di invito alla meditazione e alla maggiore considerazione per se stessi e per le relazioni costruite nel mondo intero.

Non sono state ovviamente tralasciate le indicazioni attinenti altri monumenti. Castello sul mare di Rapallo, Palazzo Rocca di Chiavari, sede del museo archeologico. E soprattutto si è voluto ricordare lo stretto legame di Zoagli e di Portofino con le vicende della seconda guerra mondiale in cui la prima, come Recco, fu completamente rasa al suolo, mentre la seconda subì un eccidio di partigiani a cura dei nazifascisti.

Leggi anche “Cammino dei Borghi Silenti”: un percorso naturalistico spirituale

Il sito propone poi cosa occorre portarsi dietro e dà alcuni consigli pratici su luoghi di accoglienza, sulla possibilità di guide per i primi percorsi. E soprattutto invita a percorrere in primavera o autunno una Liguria insolita e affascinante a due passi dal mare, che può essere sempre raggiunto in un percorso, che parte e ritorna proprio a Chiavari e investe il Parco nazionale di Portofino.

Link articolo originale Genova24.it

Redazione

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Leggi anche Il Cammino nel Tigullio tra monti, mare e borghi […]