La correzione dell’Atlante: vi racconto la mia esperienza

Due anni fa, di fronte ad alcuni disturbi di salute dei quali non riusciva a individuare la causa, mia moglie ha iniziato una ampia ricerca online che – dopo mille peripezie – l’ha portata a scoprire il metodo AtlantoMed per il riallineamento dell’Atlante, la prima vertebra cervicale. Quando me ne ha parlato, ho inizialmente dubitato della proposta, stremato da tanti tentativi che non avevano portato frutti e dalla continua e strabordante offerta delle tante realtà che propongono miracoli. Ma lei, che aveva approfondito con attenzione la cosa, ha insistito e mi ha convinto a provare.

Così abbiamo preso contatto col centro AtlantoMed di Chiasso – che si trova in Svizzera, a 15 min da Como, appena passato il confine – e abbiamo fissato il primo appuntamento. Mi sono detto: “Ne abbiamo provate tante, tentiamo anche questa. Il costo del trattamento è molto contenuto, mal che vada ci saremo fatti un giro di due giorni sul lago. Ebbene, il giro sul lago – sempre meraviglioso – lo abbiamo fatto, ma soprattutto abbiamo risolto, con due soli trattamenti, la quasi totalità dei problemi di salute di mia moglie. Al punto che pochi mesi dopo, quando siamo saliti nuovamente per la sua visita di controllo, ho approfittato per fare io stesso il trattamento. Ottenendo ugualmente risultati strepitosi. Ho visto infatti scomparire – nel giro di poche settimane – l’emicrania, tutti i dolori cervicali, a spalle, ginocchia e alle anche, che mi trascinavo da anni e che derivavano, evidentemente, dall’errata posizione dell’atlante”.

Sembra incredibile quante cose derivino da un posizionamento non corretto di questa vertebra, a livello dell’apparato muscolo-scheletrico, del sistema circolatorio e del sistema nervoso. Il riallineamento, normalmente molto difficile da realizzare, è reso possibile da questa tecnologia di vibro-risonanza che attraverso una particolare frequenza di vibrazioni, ottiene un rilassamento di tutti i muscoli che normalmente tengono bloccata la prima vertebra, impedendone lo spostamento con altre tecniche manipolatorie.

Da allora ho consigliato questa esperienza a tanti amici, vista l’esperienza personale mia e di mia moglie e siamo rimasti anche in contatto con i terapisti che ci avevano trattato, con grande gentilezza e professionalità. Ancora una volta, senza troppi giri di parole, voglio condividere questa esperienza che a noi ha risolto tantissimi problemi, e invitare chi soffrisse di disturbi quali emicrania, vertigini, dolori cervicali e mal di schiena, dei quali non si riuscisse a trovare la causa, a dedicare un po’ del proprio tempo per valutare questa possibilità.

MICHELE DOTTI

il sito di AtlantoMed

In questo video potete trovare maggiori informazioni sul metodo

Redazione

Articoli correlati