Disponibile e testata la vernice anticovid

Mi fa molto piacere far conoscere questo nuovo strumento per combattere i virus compreso il maledetto corona virus covid 19 che si aggiunge al pacchetto di soluzioni per raggiungere l’obiettivo di una ARIA POTABILE come abbiamo affermato da due edizioni di Ecofuturo .La certificazione che lo accompagna rende onore alla capacità di innovazione italiana e conferma che sanificare in permanenza pareti e superfici è possibile come già era stato con le guaine da parete in argento e zeolite che non hanno poi avuto diffusione per le oggettive complicazioni di montaggio.Allora si parlava di sale operatorie oggi si parla di tutti gli ambienti di vita collettiva che andranno sanificati e sanitizzati in permanenza con le soluzioni che già sono esposte in fiera Exco VR di ecofuturo https://ecquologia.com/exco/      da parte di Jonix e di Sabiana ed ora con queste vernici di Pharmapaint che a dispetto del nome è di Firenze ed italianissima.Ce l’ha presentata un amico di Ecofuturo Roberto Settesoldi che ci è stato prezioso in questi anni per guidarci nel mondo della ventilazione meccanica controllata, in fiera con Flexyenergy e poi per i sanitizzatori in continuo, un commerciale con passione innata e con una robusta onestà intellettuale.Ecco il loro comunicato e fateci sapere che cosa ne pensate. Prossimamente un webinar con la presenza di esponenti del governo discuterà del grande stanziamento di risorse per queste soluzioni per le scuole e vorremmo che, pennello alla mano, questa fosse dipinta sulle pareti di tutte le aule al più presto proprio dagli studenti e dai genitori perché di questi tempi c’è bisogno del cervello e delle mani di tutti per uscirne vittoriosi e onorare gli oltre 100.000 morti italiani di questa terribile pandemia.

Fabio Roggiolani

PHARMAPAINT – MP 55 PAINT TECHNOLOGY

Considerando la pandemia globale e la minaccia del Covid 19, oltre a quella dei virus e comuni batteri, Pharmapaint una giovane start-up italiana composta da esperti scienziati, biologi e formulatori di vernici ha lavorato duramente per capire la stabilità del nuovo virus sulle superfici. L’obiettivo era quello di creare un rivestimento verniciante che potesse ridurre sostanzialmente la stabilizzazione del virus e batteri su varie superfici, in ambienti ad alta densità di persone e quindi ad alto rischio di contagio come ospedali, palestre, case di cura, case private o porte e finestre dei trasporti pubblici.

Un rivestimento verniciante la cui pellicola diventi un terreno ostile a Virus e Batteri è uno dei modi più efficaci per ridurre significativamente la trasmissione per contatto, per ridurre la carica Virale e Batterica nell’ambiente indoor e di conseguenza un aiuto importante a contrastare l’aumento di nuovi casi attualmente osservati nelle infezioni globali da SARS Cov 2 (Covid 19) Coronavirus in tutto il mondo.

A causa dell’urgenza creata dall’attuale pandemia, ci siamo concentrati su questa ricerca, sapendo che il rivestimento delle superfici è un mezzo essenziale per sviluppare soluzioni “fight infection” nell’era Post-Covid per abbassare il rischio di trasmissione delle infezioni virali.

I virus come il SARS CoV 2, il virus che causa il COVID 19, hanno generalmente dimensioni comprese tra 100 e 300 nm e sono molto più piccoli dei batteri. Comprendono materiali nucleici (DNA o RNA) circondati da proteine che li proteggono dall’ambiente e permettono loro di legarsi a siti specifici sulle cellule ospiti. I virus avviluppati (compreso il SARS CoV 2) contengono anche uno strato esterno composto da lipidi, polisaccaridi e proteine che permettono al virus di fondersi più facilmente con le cellule ospiti ed entrarvi. I virus devono alla fine infettare un ospite vivente per sopravvivere e riprodursi.

Tuttavia, i coronavirus come il SARS CoV 2 hanno dimostrato di sopravvivere su superfici di metallo, vetro, legno, tessuto e plastica per diverse ore o addirittura giorni. Pertanto, distruggere o danneggiare i virus mentre sono presenti sulle superfici può prevenire l’infezione e la diffusione della malattia. PharmaPaint ha sviluppato MP55 , una tecnologia innovativa di verniciatura che può combattere questa pandemia virale quando applicata ai prodotti vernicianti.

LA TECNOLOGIA MP 55

Grazie alla ricerca dei nostri laboratori, MP 55 PAINT TECHNOLOGY  come da test effettuati da Laboratori Accreditati garantisce una riduzione virale del 99,54% sulle superfici verniciate e trattate, rendendo tutto questo un metodo sicuro e duraturo.

Grazie alle sue caratteristiche, MP 55 PAINT TECHNOLOGY applicata a prodotti vernicianti crea una superficie naturale altamente efficace contro i virus in generale.

Le proprietà delle vernici e pitture derivati da questa tecnologia sono durature perché non sono ottenute con elementi chimici superficiali che si deteriorano nel tempo ma con una reazione chimica che mantiene il film di vernice permanentemente attivo contro le particelle di Virus.

Nel corso degli anni 2020 e 2021 la tecnologia MP55 PAINT TECHNOLGY è stata testata presso laboratori accreditati ottenendo risultati positivi nella determinazione dell’inibizione della carica virale con SARS COV 2 COVID 19 e BoCV secondo la norma ISO 21702 2019. I test effettuati sulla tecnologia MP55 hanno riscontrato una riduzione del VIRUS Sars CoV 2 sulla superficie verniciata pari al 99.8% (Valore mV =2,60) come da test effettuati presso i seguenti laboratori:

  • EuroVir Hygiene Institut – Berlino (Analytical Report: AAN62713, Eurofins Number: STULV20AA3483-1)
  • Vismederi Life Sciencies – Polo Regionale della Salute – Siena (Test report n° 2001914/01)
Digiqole ad

Redazione

Articoli correlati