Tags : batterie

Batterie con elettroliti solidi: un nuovo processo

Il Korea Electrotechnology Research Institute (KERI) ha raggiunto un importante traguardo con la pubblicazione di uno studio innovativo per la commercializzazione di batterie completamente allo stato solido. Prive dei rischi intrinseci di esplosione e incendio. Il dottor Park Jun-woo del KERI Next-Generation Battery Research Center e Sung Junghwan, ricercatore presso il Campus KERI, hanno messo […]Leggi

Batterie sostenibili: un nuovo conduttore di ioni di litio

Una delle grandi sfide della scienza è la progettazione e la scoperta di nuovi materiali che rispondano a priorità globali come il Net Zero. In un articolo pubblicato sulla rivista Science, i ricercatori dell’Università di Liverpool hanno scoperto un materiale solido che è in grado di trasportare rapidamente gli ioni di litio. Tali elettroliti di […]Leggi

Batterie dagli scarti organici: l’Italia ci crede

Materiali avanzati sempre più sostenibili, performanti, sicuri e a basso costo per una nuova generazione di batterie green: è quanto intende sviluppare ORANGEES[1], un progetto da 4 milioni di euro, che vede in campo una partnership tutta italiana composta dal Consiglio nazionale delle ricerche (capofila), ENEA, Consorzio interuniversitario nazionale per la scienza e tecnologia dei materiali, Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), Ricerca sul Sistema […]Leggi

Batterie di flusso al vanadio: grandi progressi dalla Cina

Recentemente, un gruppo di ricerca guidato dal Prof. LI Xianfeng dell’Istituto di Fisica Chimica di Dalian (DICP) dell’Accademia Cinese delle Scienze (CAS) ha sviluppato uno stack di batterie a flusso di vanadio ad alta densità di potenza da 70 kW. Rispetto all’attuale pila da 30 kW, questa pila ha una densità di potenza volumetrica di […]Leggi

Sistemi di accumulo: la prima batteria con emoglobina

I ricercatori dell’Università di Cordoba, in collaborazione con altre istituzioni, hanno sviluppato un nuovo tipo di batteria utilizzando l’emoglobina come catalizzatore nelle batterie zinco-aria. Questa batteria biocompatibile può funzionare fino a 30 giorni e offre diversi vantaggi, come la sostenibilità e l’idoneità all’uso in dispositivi per il corpo umano. Nonostante la sua natura non ricaricabile, […]Leggi

Riciclo batterie al litio: nascono catodi ad alte prestazioni

I ricercatori dell’Università di Birmingham hanno sperimentato un metodo per riciclare i materiali di scarto delle batterie a fine vita in materiali che possono essere utilizzati per i catodi di batterie di ” nuova generazione”. Il team ha utilizzato il materiale recuperato dalle batterie EV a fine vita per sintetizzare composti con una struttura scomposta […]Leggi

Dalla Cina 2 nuove auto elettriche con batterie agli ioni

Due modelli di veicoli elettrici alimentati da batterie agli ioni di sodio sono stati avviati alla produzione in Cina, a dimostrazione del fatto che le nuove batterie a basso costo sono prossime all’utilizzo su larga scala. JMEV e Farasis Energy Un modello alimentato da batterie agli ioni di sodio costruito da Farasis Energy in collaborazione […]Leggi

Batterie litio-zolfo: performance interessanti

Una batteria al litio-zolfo di dimensioni più ridotte e più leggera riduce i costi e migliora le opzioni di riciclaggio. I ricercatori della Monash University hanno sviluppato un nuovo progetto di batteria al litio e zolfo con un anodo in lamina di litio rivestito di polimeri nanoporosi. Il risultato è la riduzione della quantità di […]Leggi

Sistemi di accumulo: ecco le batterie geotermiche

Una idea davvero suggestiva quella di stoccare nel sottosuolo l’energia rinnovabile di eolico e fotovoltaico anziché in batterie elettrochimiche. In questo ambito sono nati negli ultimi anni diversi progetti che utilizzano la compressione di un fluido di lavoro in strutture sotterranee, artificiali o naturali. E’ proprio in questo ambito che si inseriscono oggi le nuove […]Leggi

La causa principale della degradazione delle batterie ricaricabili

Una nuova chiave di lettura delle prestazioni delle batterie ricaricabili. Gli scienziati rivelano la causa principale della degradazione delle batterie ricaricabili. Per decenni, i ricercatori hanno ritenuto che l’inevitabile accumulo di depositi di pellicola sugli elettrodi all’interno delle batterie ricaricabili fosse la causa della perdita di prestazioni. Ora sappiamo che questa convinzione è errata. L’accumulo […]Leggi