Tags : efficienza energetica

Il nuovo PNIEC: un piano con il freno a mano

Il nuovo PNIEC: un piano con il freno a mano tirato, senza prospettive di accelerazione. Articolo di Roberto Venafro, autore del recente libro “Un mutamento reversibile. La crisi climatica attraverso le Conferenze delle Parti delle Nazioni Unite”. La versione aggiornata del Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima è stata, finalmente, finalizzata e trasmessa […]Leggi

“La Community è smart” di Francesco del Conte

Le Smart Community  contribuiranno a  un’importante riduzione dell’impatto energetico  e ambientale. Articolo di Francesco del Conte L’efficienza energetica rappresenta il “silver bullet” che unitamente alla riduzione dei consumi, risulta la maniera più sostenibile in assoluto di lotta al cambiamento climatico. Il Rapporto annuale efficienza energetica 2022 di Enea, stima che il ricorso a elettrificazione, misure […]Leggi

Coordinamento Free: Attilio Piattelli nuovo presidente

Assemblea generale del Coordinamento FREE: Attilio Piattelli, nuovo presidente. Rinnovato anche il Consiglio direttivo. Piattelli «Il Coordinamento FREE continuerà a dare unica voce alle plurime realtà associative del mondo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili, rafforzandone le istanze» L’assemblea generale del Coordinamento FREE ha rinnovato le cariche direttive e la presidenza. Nuovo presidente Attilio Piattelli. […]Leggi

Energia. PNIEC: istruzioni per l’uso

Il Coordinamento FREE presenta un documento unitario sul PNIEC. Livio de Santoli: «ll nuovo PNIEC deve spazzare via tutte le incertezze fossili e puntare con decisione sulle rinnovabili». Sala piena al convegno di questa mattina all’Hotel Nazionale sul PNIEC e centinaia di collegamenti on line. “ll nuovo PNIEC deve spazzare via tutte le incertezze fossili […]Leggi

Consumi degli immobili italiani: costano 47 miliardi all’anno

Una marcata obsolescenza quella del parco immobiliare italiano che è responsabile di una spesa annua per consumi termici ed elettrici che ammonta a 47 miliardi di euro. Questo il dato elaborato dalla The European House – Ambrosetti su dati della Commissione Europea, presentato a REbuild di Riva del Garda. Un patrimonio immobiliare italiano che evidenzia un […]Leggi

È già tardi

Siamo in ritardo considerando gli effetti che lo sconsiderato inquinamento prodotto sta causando. Influenzando, con emissioni ancora troppo legate alle fonti fossili, cambiamenti climatici sempre più evidenti. Rispetto al “non ci sono più le mezze stagioni” che noi e i nostri genitori ripetiamo ad ogni avvicendamento, forse i nostri nipoti neanche avranno memoria delle sfumature […]Leggi

La transizione ecologica di Ecoarea better living compie 10 anni!

La transizione ecologica di Ecoarea better living compie 10 anni! Bio-economia, rivoluzione ambientale, lotta al cambiamento climatico. Termini oggi comuni ma poco diffusi nel 2013, anno di inaugurazione di questo green building che a Cerasolo Ausa, fra Rimini e la Repubblica di San Marino, ha fatto da cornice a oltre 2000 eventi. Tutti all’insegna della […]Leggi

La batteria a CO2 made in Italy di Energy Dome

Arriva la batteria a CO2, una rivoluzione tutta italiana. Il progetto vuole creare un’alternativa alle attuali batterie, un primo impianto è già in funzione e per l’Agenzia per l’energia è una tecnologia promettente. Articolo originale di Matteo Paolini su QuiFinanza Green. Il mondo dell’energia ha da tempo cercato di risolvere il grande dilemma dell’immagazzinamento dell’energia […]Leggi

Un piccolo data center utilizzato per riscaldare una piscina pubblica

Il calore generato da un data center delle dimensioni di una lavatrice viene utilizzato per riscaldare una piscina pubblica nella contea di Devon nel Regno Unito. I computer all’interno della scatola bianca sono circondati da olio per catturare il calore, sufficiente a riscaldare la piscina a circa 30°C per il 60% del tempo. Facendo così […]Leggi

Case green: il Parlamento europeo approva la direttiva

Il Parlamento europeo approva la direttiva case green. Non è l’atto finale, perché manca ancora il trilogo, la fase di negoziati tra istituzioni europee che porterà al testo definitivo. Ma si tratta di un grande passo in avanti sulla strada del nuovo provvedimento che porterà più efficienza energetica. E al quale, comunque, manca ancora una gamba: quella […]Leggi