Redazione

Forest Sharing: una nuova startup per creare una community dei

Si chiama Bluebiloba, un nuovo spin off dell’Università di Firenze, che lancia una piattaforma dove i proprietari possono fare rete con imprese e professionisti per aiutarli nella gestione dei loro boschi nell’ambito del progetto denominato “Forest Sharing“. La nuova piattaforma digitale si propone come punto di incontro tra i proprietari di boschi e imprese e professionisti, […]Leggi

L’attacco de L’Espresso a Trevisi è un barbatrucco

Se vuoi infangare una persona senza farti denunciare lo puoi fare tranquillamente, basta utilizzare le omissioni e descrivere le cose come la riprovazione sociale vuole siano descritte. Tony Trevisi è un amico di Ecofuturo e io, anzi tutti noi, lo stimiamo perché da anni ha tracciato molte innovazioni nelle energie rinnovabili e le ha concretamente […]Leggi

Estrarre idrogeno dall’ammoniaca: una nuova soluzione tutta green

Un nuovo processo per estrarre in continuo idrogeno dall’ammoniaca impiegando esclusivamente energie rinnovabili è stato messo a punto da un team di ricercatori della Northwestern University, di cui si parla in uno specifico articolo pubblicato sulla rivista Joule. (Fonte immagine di copertina: articolo rivista Joule) Il valore aggiunto di questo processo risiede nella relativamente bassa […]Leggi

Decreti tecnici: in Commissione agricoltura non passa l’apertura agli Ogm

Riproponiamo di seguito l’articolo de Il Salvagente sugli sviluppi della legislazione in tema di OGM. La Commissione agricoltura della Camera chiude le porte al rischio di aprire la strada alla coltivazione di Ogm, vecchi e nuovi, in Italia grazie all’approvazione condizionata di tre decreti tecnici presentati dal ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali. […]Leggi

Fotovoltaico idrogeno e batterie: un nuovo grande impianto francese

Solo pochi giorni fa avevamo dato conto di un nuovo megaimpianto di accumulo basato sulla tecnologia del litio in Australia scaturito da un accordo tra Tesla e la società francese Neoen. Proprio la società francese si appresta anche in Europa a dare vita ad una nuova grande installazione in Francia, in un progetto congiunto con […]Leggi

PNRR: Livio De Santoli, Presidente del Coordinamento FREE: manca la

Un PNRR con una scarsa adesione ai principi del Next Generation EU [Roma 12 gennaio 2021]  «Manca la visione del futuro. – così commenta la nuova versione del PNRR, il Presidente del Coordinamento FREE, Livio de Santoli – Se nella prima bozza del PNRR mancava una “visione” complessiva in grado di orientare la destinazione dei fondi per il […]Leggi

Privacy Whatsapp: tra equivoci e dubbi

Bisogna preoccuparsi per le nuove regole sulla privacy di WhatsApp? Se non eravate già preoccupati prima e se vivete nell’Unione Europea, la risposta è no, ma restano dubbi e preoccupazioni per il futuro. Facciamo il punto con un’approfondita analisi del sito AgendaDigitale.eu In queste ore sembra che si sia scatenato il panico per l’aggiornamento informativa […]Leggi

Realtà virtuale nella formazione di nuovi chirurghi: calo del 50%

Si chiama PrecisionOS la piattaforma di realtà virtuale che ha determinato una diminuzione di quasi il 50% degli errori chirurgici tra i medici formati con questa nuova tecnologia, secondo uno studio del Journal of the American Medical Association. Lo studio ha rilevato anche che la formazione VR ha ridotto la curva di apprendimento ed è […]Leggi

EXCO apre l’area dedicata: CONDOMINIO ECO dal 10 febbraio online

La fiera delle tecnologie, dei prodotti e dei servizi dedicati alla riqualificazione energetica del condominio, per anni ospite di Ecomondo, entra nella dimensione virtuale di EXCO: il salone full digital delle eco-innovazioni patrocinato dal Ministero dell’Ambiente. Dal 2013 al 2017 Condominio Eco, l’evento nazionale dedicato al mondo del condominio sostenibile ha coinvolto in 4 anni tutte le maggiori […]Leggi

Deposito unico nazionale scorie nucleari: il punto del Ministro Costa

E’ stata pubblicata la carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (CNAPI) per l’ubicazione del deposito unico nazionale delle scorie radioattive ed è stata avviata (5 gennaio 2021) la fase di consultazione pubblica. Com’era prevedibile, oltre alle giuste e sacrosante preoccupazioni, sono partite polemiche, notizie false, strumentalizzazioni politiche di ogni genere, magari proprio da chi ha tutto l’interesse a spostare l’attenzione dalla propria manifesta incapacità […]Leggi