Aerazione dei locali e coronavirus: i sistemi di ventilazione meccanica controllata

In questi tempi di emergenza Covid-19 l'importanza dell'aerazione dei locali diviene uno degli aspetti più importanti sui quali fare un pò di chiarezza, visto anche l'aspetto dimensionale dei virus, a livello "nanometrico". Per questo riportiamo di seguito un articolo di Paolo Cunial, di "VentilazioneCasa", tra i protagonisti della diretta streaming di Ecofuturo dedicata ad "Inquinamento ed infezioni", con le raccomandazioni di AiCARR (Associazione Italiana Condizionamento Aria Refrigerazione e Raffrescamento) sull'aerazione dei locali e sull'efficacia degli impianti di ventilazione per ridurre il rischio contagio negli ambienti indoor. (Fonte figura di testata AiCARR)

     #ventilazionecasa #aicarr #coronavirus "Areazione dei locali e coronavirus: i sistemi di ventilazione meccanica controllata” Click to Tweet   

Cosa può fare l’impianto di ventilazione contro il Coronavirus? Che vantaggi ci sono?

Riportiamo qui il testo di AiCARR (Associazione Italiana Condizionamento Aria, Riscaldamento e Refrigerazione) che spiega la relazione tra particelle aerodisperse e la ventilazione meccanica negli ambienti chiusi. In sintesi se non c’è impianto di ventilazione il rischio di contagio aumenta moltissimo negli ambienti chiusi poco aerati. Con un impianto di ventilazione la diluizione dell’aria comporta una drastica riduzione del rischio di contagio.

Fonte; VentilazioneCasa

Citiamo il testo: “Considerato che l’aria esterna non è normalmente contaminata dal virus (perchè è diluito, ndr), AICARR consiglia di areare frequentemente gli ambienti non dotati di ventilazione meccanica; se negli ambienti sono presenti impianti di ventilazione che forniscono aria di rinnovo, AiCARR suggerisce di tenerli sempre accesi (24 ore su 24 e 7 giorni su 7) e di farli funzionare alla velocità nominale o massima consentita dall’impianto per rimuovere le particelle sospese nell’aria (l’aerosol) e contenere la deposizione sulle superfici.

La ventilazione meccanica e la filtrazione dell’aria possono avvenire tramite impianti dedicati (di sola ventilazione), o tramite impianti di climatizzazione (impianti misti ad aria primaria e impianti a tutt’aria); la diluizione con aria esterna e i filtri ad elevata efficienza riducono la presenza di particolato e di bio-aerosol contribuendo in tale maniera alla riduzione dei rischi di contagio.

link sito AiCARR

Interessante anche intervista video all’ing. Giorgio Buonanno

Quindi se la tua casa, ufficio, scuola ha impianto di ventilazione, sfruttalo al massimo! Se non ce l’ha, pensa seriamente a montarlo! Ci sono soluzioni per ogni esigenzaClicca qui

Paolo Cunial - VentilazioneCasa 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS