Ocean Cleanup Array: in 10 anni rimuoverà il 42% dei rifiuti del Pacifico

ocean clean up array rimozione plastica oceanoA 19 anni l'olandese Boyan Slat aveva inventato Ocean Cleanup Array, un sistema che potrebbe ripulire gli oceani dai milioni di tonnellate di frammenti di plastica che li inquinano con costi molto contenuti e in tempi rapidissimi.

A distanza di un anno il responso del team internazionale di oltre 100 esperti (ingegneri, oceanografi, esperti in diritto marittimo, ecologia, finanza, riciclaggio, ecc.) che hanno esplorato la fattibilità dell'impresa è positivo: il sistema che ripulirebbe gli oceani dai milioni di tonnellate di frammenti di plastica con costi molto contenuti e in tempi rapidissimi risulta fattibile dal punto di vista economico, tecnologico, ambientale...

Le simulazioni al computer hanno mostrato che le barriere fluttuanti si prestano ad intercettare e concentrare la maggior parte della plastica. In base ai modelli che studiano le correnti oceaniche è risultato che in 10 anni, con un sistema dal diametro di 100 km è possibile rimuovere il 42% della plastica presente nell'immensa isola di rifiuti del Pacifico, ad un costo di 4,5 € per ogni kg di frammenti raccolti.

Lo studio, i cui dettagli sono condensati in un report di 530 pagine, è stato possibile grazie ad una massiccia campagna di crowd funding e alle prestazioni prevalentemente a titolo volontario degli scienziati coinvolti. Il prossimo passo sarà la realizzazione di una serie di test e un prototipo di grande scala, per il quale occorrono 2 milioni di euro. In poche settimane della nuova campagna fondi che interessa tutto il mondo ne sono già stati raccolti 600.000.

 

Seguici su:

facebook ecquologia official page

ecquologia news official twitter

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS