Liberiamo il lupo di Cekmekoy, in Turchia

Una petizione lanciata in questi gironi su Change.org sul povero lupo rinchiuso nello zoo di Cekmekoy  distretto poco distante da Istanbul,Turchia, che si vede nel filmato.

 

L'animale è maltrattato, offeso e mortificato nella sua vita e dignità di animale, percorre sempre lo stesso brevissimo percorso, su di un fazzoletto di terra a ridosso del muro di recinzione.

Tanto che, a forza di calpestare quella terra rossiccia, ha inconsapevolmente disegnato un numero otto o, se vogliamo, il simbolo dell’infinito, di quanto sia infinito il male che gli umani sanno procurare agli animali.

Invece di correre libero nella foresta, se mai con il suo branco e vivere la vita che più gli si addice, procreare e salvaguardare la sua specie, come un disperato sofferente compie ogni giorno lo stesso brevissimo percorso, avanti ed indietro, per la stupida gioia e curiosità di chi lo guarda.

Si fa appello alla bontà e sensibilità del Presidente turco R. T. Erdoğan, affinché il lupo venga preso in custodia da un gruppo di esperti nel recupero della fauna selvatica così da poter valutare le condizioni psico fisiche dell'animale e quindi decidere se liberarlo nel suo ambiente naturale o curarlo in un centro specializzato dove possa godere di tutte le cure del caso.

 

Firma la petizione su Change.org

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Community

Il Coordinamento FREE (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) è un’Associazione che raccoglie attualmente, in qualità di Soci, 24...

Inizia sul sito di Ecquologia una collaborazione con la nostra Associazione Naz. Chimica Verde Bionet sulle tematiche di nostra competenza, ovvero...