Guida autonoma elettrica: Torino città pilota

E' Torino la prima grande città italiana ad ospitare sulle sue strade il primo minibus a guida autonoma, lo Shuttle Olli, realizzato dalla azienda statunitense Local Motors, che proprio in questi giorni ha iniziato il suo servizio all’interno del campus ITCILO.

       #shuttleolli #itcilotorino #guidautonoma "Giuda autonoma elettrica: Torino città pilota" Click to Tweet

Si tratta di una sperimentazione su strada frutto di una collaborazione internazionale tra la Città di Torino, campus tecnologico ITCILO, Reale Mutua Assicurazioni e Local Motors, azienda statunitense che aveva indetto nel 2019 un challenge internazionale per la selezione dei contesti urbani più idonei alla sperimentazione del nuovo minibus Shuttle Olli a guida autonoma, e che aveva visto la vittoria di Amsterdam e Torino. 

La presentazione della sperimentazione è avvenuta lo scorso 16 gennaio, con il sindaco di Torino Chiara Appendino che ha sottolineato come la città sia riuscita a proporsi come “attrezzato laboratorio urbano per il testing di soluzioni tecnologicamente innovative, con forte attrattività per le imprese, a elevato impatto sociale e, elemento tutt’altro che da sottovalutare, concepite con attenzione alla sostenibilità ambientale”. Elemento rafforzativo dell'inserimento dell'innovativo mezzo è costituito dal bassissimo impatto ambientale rafforzato dal coinvolgimento del partner IREN, che garantirà la ricarica dello shuttle con energia 100% green.

Lo shuttle Olli si propone con una capacità di 12 persone, è pensato per i disabili, raggiunge i 25 km/h ed ha una componentistica realizzata per l’80% dei suoi componenti con tecnologie di stampa 3D, aspetto rilevante e strettamente legato al luogo di sperimentazione, il campus ITCILO, che si propone come Competence Center per l’industria 4.0 di Torino. 

La sperimentazione nel campus torinese proseguirà fino a maggio 2020 vedendo il coinvolgimento anche di un team di supporto composto da giovani cittadini che usufruiscono del “reddito di cittadinanza” e da studenti universitari.

Secondo Yanguo LIU, Direttore ITCILO di Torino, il progetto permetterà anche di “esplorare le dinamiche del ‘future of work’, il contesto in cui saremo chiamati a proseguire il nostro mandato” . Anche la stessa idea di guida autonoma costituisce un importante elemento di valutazione per i modelli di responsabilità e sicurezza, destinati a profonde modificazioni e il contributo al progetto del main sponsor Reale Mutua consentirà di rendere lo shuttle Olli elemento di studio e innovazione per il futuro.

In occasione della inaugurazione è intervenuto anche il Presidente Local Motors, Vikrant Aggarwal, il quale si è dichiarato “entusiasta che il primo progetto avviato in Europa sia all’ITCILO” che condivide con Local Motors i valori di uguaglianza e inclusività. “Questa partnership offre l’opportunità di migliorare l’esperienza di mobilità per coloro che si dedicano alla promozione della giustizia sociale e siamo fiduciosi che la collaborazione con ITCILO e Reale Mutua dimostrerà i vantaggi della mobilità inclusiva”. 

Sicuramente un altro piccolo tassello nel grande mosaico degli obiettivi contenuti nell’Agenda 2030 dell'ONU, con lo Shuttle Olli che costituisce una di quelle “buone pratiche per una quotidianità ed un futuro sempre più sostenibili”, come ha voluto precisare Chiara NASI, Presidente Cirfood. 

Il video seguente mostra più da vicino le caratteristiche salienti del nuovo minibus elettrico a guida autonoma "Shuttle Olli".

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS