Salviamo la Terra attraverso la bellezza delle rinnovabili: il 31 maggio a Reggello

L'associazione "Terra Libera tutti", da tempo impegnata nei diversi ambiti della sostenibilità, organizza il prossimo 31 maggio 2019 alle 21:00, presso la Sala Multimediale della Biblioteca Comunale di Cascia e Reggello, una serata sulle energie rinnovabili e sull'importanza del loro armonico inserimento nei territori secondo tre dettami fondamentali per renderle pienamente sostenibili e vincenti come la loro pluralità, scalabilità e distribuzione sui territori in funzione della disponibilità delle risorse rinnovabili.

   #salviamolaterra #terraliberatutti "Salviamo la Terra attraverso la bellezza delle rinnovabili: il 31 maggio a Reggello" Click to Tweet

Si tratta di un evento nell'ambito del quale si affronteranno alcuni dei temi alla base di in un recente convegno sulla "Bellezza delle rinnovabili", organizzato il 18 gennaio scorso dalla Associazione Giga no profit e dalla rete di Ecofuturo Festival presso il Consiglio Regionale della Toscana a Firenze, contestualizzandoli anche alle logiche territoriali locali. 

Il quadro di riferimento ricognitivo ed evolutivo generale sul tema sarà affrontato da Fabio Roggiolani e Sauro Secci della rete Giga-Ecofuturo.

L'esperienza tecnologica e la grande evoluzione delle rinnovabili, sempre più intelligenti e distribuite e per questo, sempre più integrabili, sarà approfondita da Averaldo Farri, Direttore Innovation Division System di una grande azienda valdarnese del settore come Zucchetti Centro Sistemi.

Per la componente paesaggistica sarà Ricciarda Malaspina, della Associazione "La trama di Gaia", ad affrontare il grande tema della evoluzione nel tempo del rapporto tra uomo e paesaggio.

A concludere gli interventi di approfondimento gli aspetti legati alla integrazione delle nuove tecnologie rinnovabili nella urbanistica e nell'ambito del costruito, con l'intervento dell' Architetto Marco Nestucci, dell'Istituto Nazionale di Bioarchitettura (INBAR), Sezione di Firenze.

Nel corso del tempo abbiamo modificato pesantemente il territorio nel quale viviamo per soddisfare le nostre esigenze alimentari, per la necessità di avere ricoveri sempre più confortevoli, per esigenze di comunicazione e trasporto delle merci nonché per avere la disponibilità di energia, oggigiorno necessaria praticamente per qualsiasi attività umana.  

Le colline toscane con i loro vigneti ed oliveti, i borghi delle Cinque Terre, Roma, Venezia, Firenze, luoghi che tutto il mondo ci invidia, sono il risultato di trasformazioni del territorio. Tutto ciò che ci circonda è di fatto il risultato di trasformazioni del territorio attuate nel corso dei secoli.

Ma anche i numerosi siti industriali, le grosse centrali di produzione di energia, i siti petrolchimici sono stati realizzati per soddisfare le nostre esigenze quotidiane e certo non si può dire che rappresentino ciò che comunemente si intende per “bello”.

Un evento rivolto alla cittadinanza per far comprendere che il tema è puramente culturale e richiede che si passi attraverso un’accettazione delle rinnovabili che poggi solide basi sulla irrinunciabilità alla loro presenza, che, nel tempo, dovrà e potrà essere sempre più diffusa, armoniosa e capillare anche per le opportunità offerte dalla evoluzione tecnologica in atto.

Una occasione di incontro e di confronto importante per tutte le componenti della società, nelle loro dimensioni, sociale, ambientale ed economica, con il fondamentale ruolo delle amministrazioni per poter gestire al meglio questa importante transizione.

Qui la Locandina completa dell'evento 

La Redazione di Ecquologia 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Terra ed Ecologia

Altri Articoli

Energie Rinnovabili

Altri Articoli