Il cop 22 in videoconferenza! Basta gite, sprechi di denaro pubblico e inquinamento da trasporti!

Certamente la crisi climatica è in atto ma non è che ripetendolo all'infinito la fermeremo e rimetteremo il mondo in equilibrio. 

Ben 20.000 persone, provenienti da tutto il mondo saranno a Parigi con una impronta ecologica terrificante per non accordarsi, per l'ennesima volta, su decisioni vincolanti per tutto il mondo.

Il mondo va a velocità diverse e le economie in espansione più povere sono le pattumiere delle economie in ristagno occidentali e le multinazionali non hanno certo intenzione di rottamare davvero i prodotti o i processi inefficienti messi da parte nelle economie sviluppate.

Dove pensate che vadano i milioni di auto a fine vita che portiamo ai concessionari?

Così avviene per ogni processo industriale. Per questo non si assumeranno che chiacchiere vincolanti e non obbiettivi seri almeno fino a compimento del processo di sviluppo industriale in India e nel resto dei paesi in espansione, poveri o in via di sviluppo.

E allora intanto un piccolo gesto: la prossima cop 22 si faccia in video conferenza sulla rete a disposizione della visione di tutti coloro che lo desiderano magari facendola durare  più a lungo e usandola come grande processo di formazione al rischio climatico.

Capisco le Olimpiadi abbiamo trasformato la maratona in un evento cementificatorio, capisco le EXPO sul cibo e la fame con un milione di metri3 di costruito ma che la mega messa per rifarsi la verginità sul clima  sia un mega evento dilapidatore di risorse è veramente troppo.

Lo so non mi daranno retta, non lo fanno da vent'anni ma via articolo e via mail e senza consumare nulla o pochissimo porterò lo stesso  i miei consigli agli scialacquoni riuniti a Parigi.

Eccoli:

 

  • Non considerate un costo la lotta ai cambiamenti climatici, le economie che si ricomvertiranno alle energie rinnovabili, al risparmio energetico e all'economia circolare delle merci saranno quelle più competitive per oggi e per alcuni decenni.
  • Riconvertire i processi industriali, adottare le ecotecnologie far pace con la terra in agricoltura non solo ci rende migliori e più sani ma crea lavoro e pone le premesse di stabilità energetica contro le bizze dei combustibili fossili e le rigidità pericolose del nucleare.
  • Investite nelle rinnovabili a corto consumo,  negli accumuli delle energie rinnovabili, nelle pompe geotermiche per calore e raffrescamento come nel solare termico, nelle piccole biomasse a filiera corta rendendo le imprese e i cittadini liberi dal giogo del sovrapprezzo dei combustibili fossili usati per energia e riscaldamento.
  • Investite con il lancio di un prestito mondiale per consentire a tutti coloro che lo desiderano di farsi la propria ristrutturazione del debito ecologico con il pianeta con un prestito a vent'anni, una sorta di Piano Marshall che moltiplicherebbe per mille gli attuali livelli di investimento e che proprio per questa modalità premierebbe gli svegli e gli intelligenti e non semplicemente chi può permetterselo.
  • Dite che entro venti anni non un solo motore a scoppio dovrà entrare dentro le aree urbane e promuovendo la mobilità elettrica promuoverete così anche gli accumuli energetici trasformando le batterie delle auto elettriche in riserve energetiche ad uso delle abitazioni stesse.
  • Promuovete le economie della condivisione sia delle energie che dei trasporti per guadagnare non dai consumi fossili ma dalla cessione di un servizio utile.
  • Promuovete tutto questo nei paesi poveri facendogli saltare i cinquant'anni passati in occidente a costruire le reti elettriche e le reti metaniere  per passare da subito alle società Smart grid ovvero composte da edifici autoalimentati e reti locali interconnesse.
  • Smettete di terrorizzare tutti con la minaccia dell'estinzione climatica lanciate invece l'era della speranza rinnovabile per mettere in pace il genere umano con la pazienza di madre terra e la sua capacità di perdonarci rigenerandosi.

 

E, ripeto, fate tutto questo e molto altro impegnandovi da subito a rivedervi al cop 22 in video conferenza .

 

Fabio Roggiolani

Vice presidente di GIGA e tra gli ideatori di Ecofuturo

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Terra ed Ecologia

Altri Articoli

Energie Rinnovabili

Altri Articoli