Treni a idrogeno: anche l’Olanda avvia la sperimentazione

Anche l’Olanda, dopo gli incoraggianti test effettuati in Germania, punta sullo sviluppo di un trasporto ferroviario maggiormente sostenibile, con l’utilizzo di treni alimentati ad idrogeno. (Fonte immagine di copertina: Pixabay)

                 #trenodrogeno #coradiailint  "Treni a idrogeno: anche l’Olanda avvia la sperimentazione" Click to Tweet    

L' Alstom, azienda leader nel settore ferroviario, ha infatti effettuato dieci giorni di prove del suo nuovo treno passeggeri a celle a combustibile a idrogeno, Coradia iLint, su di una tratta di 65 chilometri di linea tra Groningen e Leeuwarden, nel nord dei Paesi Bassi.

Si è trattato di prove effettuate in orario notturno, senza passeggeri a bordo, con velocità massime di 140 km/h e utilizzando una stazione mobile di rifornimento con idrogeno al 100% "verde".

L'Olanda è così il secondo paese europeo nel quale il trasporto ferroviario a idrogeno ha dato prova di costituire una soluzione tecnicamente fattibile ed ambientalmente desiderabile per linee non elettrificate.

Sono già 18 mesi, infatti, che treni regionali ad idrogeno effettuano con successo il servizio passeggeri sulla linea tedesca Buxtehude–Bremervörde–Bremerhaven–Cuxhaven, con nuovi ordini per 41 nuovi Coradia iLint.

I nuovi treni alimentati ad idrogeno della Alstom, sono completamente silenziosi, con emissione di solo vapore acqueo e realizzati appositamente per essere utilizzati su linee non elettrificate, molto diffuse in Olanda, dove hanno uno sviluppo di circa 1.000 km e sulle quali operano attualmente circa 100 inquinanti locomotori diesel. Davvero ragguardevoli anche i livelli di autonomia raggiunti del Coradia iLint, pari a circa 1.000 km, corrispondenti all'autonomia delle unità multiple diesel di dimensioni equivalenti.

Un breve video che illustra le caratteristiche del nuovo treno ad idrogeno Coradia iLint

Sauro Secci

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS