Società Benefit: Vicenza fa scuola nella sostenibilità aziendale con D'Orica

Un grande orgoglio anche per noi di Ecofuturo Festival vedere realtà del territorio vicentino come D'Orica, azienda orafa che ha sostenuto il nostro Festival sin dalla nascita, essere parte integrante di Nativaprima Certified B Corp e Benefit Corporation in Europa, insieme ad un'altra azienda come Zordan.

    #dorica #setaetica #bcorp #ecofuturo  "Società Benefit: Vicenza fa scuola nella sostenibilità aziendale con D'Orica" Click to Tweet   

Negli ultimi giorni, 181 amministratori delegati delle più grandi aziende USA si sono riuniti per riaprire uno dei dibattiti che potrebbe cambiare il nostro futuro: come sviluppare un modello di business che crei valore per tutti gli stakeholders e non solo per gli azionisti.

In Italia alcune aziende hanno già fatto una scelta di sostenibilità, decidendo di misurare l’impatto verso i lavoratori, i clienti, i fornitori, l’ambiente e la comunità circostante con lo stesso rigore con cui misurano i risultati economici. Fra queste emergono due aziende del territorio di Vicenza: D’Orica e Zordan.

Anche grazie al contributo di D’Orica e Zordan e attraverso una pagina pubblicitaria su Corriere della Sera e la Repubblica, oggi è stato lanciato un importante appello con l’obiettivo di sensibilizzare nuove realtà industriali sul tema della sostenibilità e spingerle ad aderire al movimento delle Benefit Corporation.

Nella foto i titolari di D'Orica Giampietro Zonta e Daniela Raccanello, che hanno riportato in Italia il più prezioso dei filati come la seta attraverso la preziosità dell'oro, dando origine ad una grande testimonanza di azienda benefit  

Solo un netto cambio di paradigma può infatti produrre il miglioramento di cui il pianeta oggi ha bisogno, nella lettera pubblicata questa mattina si legge infatti: “Dobbiamo ancora lavorare molto per far capire che l’attenzione verso gli stakeholder genera maggiore fiducia e valore. Soprattutto assicura la possibilità di raggiungere quello che dovrebbe essere il fine ultimo del capitalismo: il bene di tutti, oggi e nel lungo termine”.

Le aziende che aderiscono al movimento delle Benefit Corporation stanno riscrivendo il modo di fare impresa, perché la loro attività economica crea un impatto positivo su persone e ambiente circostante, non solo su investitori e dipendenti.

Come? Operando in maniera responsabile, sostenibile e trasparente e perseguendo uno scopo più alto del solo profitto. Presenti in 130 settori e in 50 paesi, il movimento B Corp conta oggi più di 2.500 membri in tutto il mondo. In Italia attualmente ci sono 85 B Corp certificate e oltre 350 le società benefit.

 

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Ecquologia

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Terra ed Ecologia

Altri Articoli

Energie Rinnovabili

Altri Articoli