Green Economy: Arezzo leader nell’energia geotermica: se ne parla al Forum Risk

arezzo geotermia
arezzo geotermiaSi parlerà anche di geotermia all’ottavo Forum Risk Magament, la rassegna internazionale dedicata alla sanità in programma dal 26 al 29 novembre ad Arezzo Fiere e Congressi. Ad illustrare il tema sarà Graziella Green Power, l’azienda aretina attiva nello sviluppo delle energie rinnovabili e ecocompatibili come il fotovoltaico, l’eolico, le bioenergie e, per l’appunto, la geotermia.


I tecnici di Graziella Green Power saranno protagonisti al Forum Risk proprio per informare e per sensibilizzare sulle opportunità connesse all’energia geotermica, cioè l’energia ricavata dal calore contenuto all’interno della terra. L’appuntamento sarà per venerdì 29 novembre, giornata conclusiva dell’evento, con un workshop e una tavola rotonda che avranno come relatori alcuni professori delle università di Firenze e di Bologna, ingegneri geotermici, amministratori locali e regionali e un rappresentante del ministero dello sviluppo economico. «La geotermia è un settore su cui puntiamo con decisione – spiega Iacopo Magrini, amministratore delegato di Graziella Green Power:

“Sfruttando fonti di calore del sottosuolo è possibile generare energia elettrica ecocompatibile attraverso centrali di piccole dimensione e con basso impatto visivo.”

Il Forum Risk rappresenterà l’occasione per illustrare gli sviluppi di un settore che opera nel pieno rispetto dell’ambiente e della popolazione, e, soprattutto, che potrebbe generare notevoli ricadute economiche in termini di lavoro e di risorse sui territori interessati». Graziella Green Power è attiva nel settore geotermico attraverso la ToscoGeo, società che si occupa di attività di ricerca, progettazione e realizzazione di centrali e di sistemi di trasformazione energetica innovativi e ad alta efficienza.

L’acquisizione di altre società e l’appartenenza alla Rete Geotermica, una filiera d’imprese italiane che collaborano per lo sviluppo della geotermia, ha permesso a Graziella Green Power di ampliare ulteriormente i propri orizzonti, ottenendo nuovi permessi di ricerca e, soprattutto, acquisendo le competenze tecniche ed economiche per creare e gestire centrali altamente innovative. «La Rete Geotermica permette un costante accrescimento delle nostre capacità nelle attività geotermiche – conferma Magrini. Questo forte impegno ci permetterà di incrementare lo sviluppo e l’utilizzo delle risorse geotermiche presenti nel territorio toscano, mettendoci in condizione di realizzare nuovi impianti per la produzione e la vendita di energia alimentati esclusivamente da fonti rinnovabili».

Maggiori informazioni:

Graziella Green – Sito ufficiale

Forum Risk Management – Arezzo

Città di Arezzo

Segui le notizie di Ecquologia! 

Articoli correlati