5-15 agosto: in Maremma torna “Festambiente”

Tutto pronto per la 23° edizione di Festambiente, il Festival nazionale di Legambiente dedicato all’ambiente ed alla solidarietà, che si svolgerà dal 5 al 15 agosto 2011 a Rispescia (Gr).

Una vera e stupefacente città ecologica dove ogni giorno sarà possibile assistere a dibattiti, spettacoli teatrali, cinema all’aperto e concerti musicali di artisti di fama internazionale, il tutto con la partecipazione di personaggi dello spettacolo, della cultura e delle istituzioni sensibili alle tematiche ambientali.


Per undici giorni si realizzerà il più grande festival dedicato all’ambiente, uno degli eventi più attesi dell’estate 2011 che conferma ogni anno oltre 80.000 visitatori. La conferma arriva dai grossi numeri che la manifestazione, come ogni estate, porta con sé: oltre 450 media accreditati, più di 130 stand espositivi, 250 tra volontari e collaboratori coinvolti, circa 400 gli enti patrocinatori, oltre 150 i relatori partecipanti ai dibattiti, più di 100 gli artisti che si esibiscono, 70 le rassegne degustazioni, 20 i laboratori ecologici proposti ogni giorno nella Città dei Bambini, 20 le ricette servite ogni giorno al ristorante vegetariano più grande d’Italia e oltre 50 le pellicole proiettate tra corti, documentari e lungometraggi nel cinema all’aperto.

Tema di questa XXIII edizione saranno le energie rinnovabili e la battaglia vinta contro il nucleare, ma anche il risparmio, l’efficienza energetica e tutte quelle buone pratiche per cercare di aiutare il pianeta nella vita di tutti i giorni: dal risparmio di acqua ed energia, all’acquisto di prodotti ed elettrodomestici a basso consumo che riducono anche le emissioni nell’ambiente, fino ai consigli su una sana alimentazione a filiera corta con i ristoranti e i punti ristoro, esclusivamente con prodotti biologici e tradizionali. Il festival, anche quest’anno, ha adottato misure concrete per abbattere il proprio impatto ambientale aderendo alla campagna “Azzero CO2” che neutralizza le emissioni di anidride carbonica tramite la piantumazione di alberi. Non solo. Oltre a differenziare i rifiuti sono banditi bicchieri e stoviglie di plastica, rimpiazzati da quelli in ceramica, vetro e amido di mais interamente biodegradabili.

“Festambiente – ha spiegato Angelo Gentili, coordinatore nazionale dell’evento – rappresenta una vera e propria città ecologica e solidale dove potersi divertire e apprendere al tempo stesso, e dove ogni sera intervengono personaggi dello spettacolo, della cultura e delle istituzioni sensibili alle tematiche ambientali. Un’edizione speciale, questa, che festeggerà la vittoria dei referendum e i 150 anni dell’unità d’Italia con iniziative e dibattiti dove si parlerà di tante tematiche: dalle energie rinnovabili al risparmio energetico, dal no alle mafie alla salvaguardia della biodiversità. Il programma dei concerti quest’anno è ancora più bello e sorprendente con artisti di fama nazionale e internazionale sensibili alle tematiche ambientali”.

Clicca qui per tutti i dettagli.

Digiqole ad

Articoli correlati