Tags : nucleare

Nucleare: la proposta del governo è folle

Nucleare, il piano del governo è folle: dove sono gli scienziati? Un articolo di Marco Bella, già deputato, ricercatore in Chimica Organica. Non importa se siete favorevoli o contrari al nucleare in Italia. La proposta del governo è folle. Nel weekend ho pubblicato il video con i grafici della mia audizione in Commissione Attività produttive […]Leggi

Intelligenza Artificiale & piccoli reattori nucleari: quale sostenibilità?

Proponiamo oggi una riflessione su Intelligenza Artificiale, Piccoli Reattori Nucleari e Sostenibilità di Mario Agostinelli ecologista, politico e sindacalista. Vi si evidenzia il ruolo chiave dell’Intelligenza Artificiale (IA) nello sviluppo dei c.d. piccoli reattori nucleari (SMR), presentati da molti come “nuovo nucleare pulito”. Questi SMR mirano a fornire energia ininterrotta per alimentare data center che […]Leggi

Il ronzino nucleare arranca, mentre il destriero rinnovabile galoppa

Transizione energetica: il governo Italiano punta sul ronzino nucleare che arranca, mentre il destriero rinnovabile galoppa. Un articolo di Marco Bella, professore associato del Dipartimento di Chimica della Sapienza Università di Roma. Il rapporto “Renewables 2023” della IEA (Agenzia Internazionale per l’energia) certifica l’ennesima enorme crescita delle energie rinnovabili nel mondo. La potenza installata nel solo 2023 […]Leggi

La Spagna conferma l’Addio al Nucleare entro il 2035

A fine dicembre in Spagna il Consiglio dei Ministri ha approvato il settimo Piano Generale dei Rifiuti Radioattivi. Vi si stabilisce la tabella di marcia per il trattamento di questi rifiuti pericolosi, provenienti principalmente dalle centrali nucleari. In particolare, questo piano, la cui approvazione arriva con otto anni di ritardo, è un tassello cruciale affinché […]Leggi

Massimo Scalia.. una vita di battaglie ambientaliste

E’ venuto a mancare per un incidente Massimo Scalia, uno dei fondatori del movimento ecologista in Italia, mente raffinatissima del pensiero ambientale. Un grande dolore per tutta la comunità di Ecofuturo. Chi era Massimo Scalia Massimo Scalia è stato un noto esponente dell’«ambientalismo scientifico» italiano. Ha insegnato e fatto ricerca in Fisica Matematica per oltre […]Leggi

Le scorie di Fukushima: un monito per il futuro

Fukushima, il problema reale non è l’acqua (debolmente) radioattiva, ma il combustibile nucleare fuso e i detriti (880 tonnellate) che rimangono negli scheletri dei reattori 1, 2 e 3 dell’impianto […]. Un articolo di Marco Bella, già deputato, ricercatore in Chimica Organica. Finché non sarà rimosso il combustibile residuo, sarà prodotta altra acqua radioattiva. Ecco […]Leggi

Nucleare: le domande a cui il Governo deve rispondere

Nucleare. Comunicato stampa del presidente del Coordinamento FREE (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) Livio de Santoli. Coordinamento FREE: PER INIZIARE NUOVO PERCORSO NUCLEARE OCCORRONO RISPOSTE CHIARE ED EVITARE SFIDA ASSURDA CON RINNOVABILI Un mix energetico che includa il nucleare di cui torna a parlare il Parlamento in questi giorni non può prescindere dalla risposta […]Leggi

ONG contro UE per gas e nucleare nella tassonomia verde

Sono due le nuove cause legali che portano la Commissione Europea in tribunale. Motivo scatenante è l’inserimento di gas e nucleare nella tassonomia verde. Ovvero nello strumento che costituirà la bussola per gli investimenti sostenibili in ambito UE e non solo. A portare il caso davanti alla Corte di Giustizia europea sono Greenpeace, ClientEarth, Transport & Environment, Bund (Friends […]Leggi

La Ue vuole eliminare il nucleare dalle tecnologie verdi

L’energia nucleare è stata stralciata dall’elenco delle tecnologie verdi strategiche per l’industria Ue. E’ quanto risulta da una nuova bozza del Net-Zero Industry Act, di cui l’ANSA ha preso visione. E che la Commissione europea dovrebbe presentare giovedì 16 marzo. Nella nuova versione del piano industriale – ancora in fase di negoziazione e soggetto a modifiche […]Leggi

Crepa in un reattore nucleare francese

Una crepa sul reattore 1 è stata scoperta nella centrale nucleare di Penly in Francia. Si tratta di un esempio di “corrosione da stress”. Crepa che ha una dimensione molto importante, visto che è di 23 mm per uno spessore totale di 27. Problemi simili hanno già causato lo scorso anno il blocco di più reattori. Tanto che l’Autorità per […]Leggi