L'Ecodragaggio Limpidho al convegno internazionale di Hangzhou in Cina

Le ecotecnologie green italiane di maggior prestigio, selezionate dal Ministero dell'Ambiente Italiano con la collaborazione di EEGEX,  sono presenti in fiera a Shanghai dal 3 al 6 maggio 2017, la prestigiosa fiera nella più popolosa città del mondo (25 milioni di abitanti) ospita tante innovazioni ecotecnologiche tra cui alcune delle aziende che si sono fatte conoscere anche grazie ad Ecofuturo Festival ed al suo almanacco che si va arricchendo di anno in anno.

#ecodragaggio #limpidho "L'Ecodragaggio Limpidho  al convegno internazionale di Hangzhou in Cina" Click to Tweet  

La presenza alla Fiera IEexpo è tanto più significativa proprio perché si svolge in una metropoli ipertecnologica che impressiona per le sue accelerazioni, ieri nel settore dei trasporti con il treno a lievitazione magnetica e una metropolitana, oggi con modelli mondiali di efficienza, velocità e sicurezza nella mobilità elettrica, con una città ormai percorsa da oltre un milione di scooter elettrici che stanno soppiantando l'uso dell'auto (incentivati con semplificazioni burocratiche, assicurative e equiparate alle bici).

Ma torniamo alla Decomar che oggi ha stupito tutti gli ospiti Cinesi ed internazionali dimostrando la sua versatilità di applicazione, a partire da navi chiatta anche di ridotte dimensioni che la rendono "la non draga regina dei fiumi e dei bacini chiusi" e con le sue performances di prima draga aspirante in circuito chiuso autotrattante,  che gli consentono di liberare dai fanghi ogni area portuale o fluviale senza spandere, nella fase operativa, inquinanti e torbidità come invece fanno TUTTE le altre draghe a livello mondiale.

La novità portata da Decomar di Carrara nel mondo delle bonifiche e dei dragaggi è paragonabile a quella portata dall'elettrico al posto del motore endotermico.

La zona dragata non determina alterazioni negative all'ecosistema nella fase operativa, facendo in modo che il materiale dragato non divenga un problema ingigantito a terra per la ridotta concentrazione di acqua e per il confinamento della parte inquinata in una piccola parte del materiale asportato, rendendo possibile così inviare al riutilizzo o allo stoccaggio la parte inerte.

Suscitare attenzione e una lunghissima lista di incontri be to be in un convegno di questa levatura fa ben sperare sull'esito concreto della fiera dato che la Cina è il paese che, pur tra mille contraddizioni, ha la capacità di determinare svolte decisive nel momento in cui prende coscienza delle potenzialità delle innovazioni proposte. Basti pensare che in pochi anni la Cina ha assunto il ruolo di leader mondiale delle energie rinnovabili pur detenendo ancora il primato delle emissioni climalteranti ma disaccoppiando al ribasso finalmente la crescita del Pil e la crescita delle emissioni.

La Provincia di Zejiang 1% del territorio cinese e 4 % della popolazione (più o meno la popolazione Italiana), collocata nel sud della Cina, è all'avanguardia per innovazione e importazione/esportazione di tecnologie di ogni genere.

Ecofuturo ed Ecquologia sono presenti a questi appuntamenti e devo riconoscere di essere impressionato dall'evoluzione tecnologica cinese e dalla evidente crescita, elementi che mi fanno apparire ancora più stupida di quanto mi è mai apparsa, la polemica e la supponenza tutta italiota contro l'immigrazione cinese nell'area pratese e viceversa , confermandomi la lungimiranza delle scelte che facemmo, quando ero Presidente della Commissione sanità, come sistema sanitario toscano, inglobando nella nostra offerta sanitaria tecniche e strategie che ci hanno arricchito di capacità mediche e hanno contribuito a creare la sempre più solida amicizia tra i nostri popoli.

La Cina ha imparato e ora spesso insegna oltre a conquistare con la finanza mercati e aziende come appare chiaro da questi incontri. oltre ha non aver smesso di essere curiosa, di cercare ed ascoltare.

 

Fabio Roggiolani

Vice Presidente Giga-FREE - Coorganizzatore Ecofuturo Festival

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS