23000 firme in Conferenza Stampa al Senato

Giovedì prossimo 20/4/2017 i promotori della petizione per l'avvento anche in Italia dei sistemi distribuzione chiusi per lo scambio di energia elettrica senza passare dalla rete pubblica, in Conferenza Stampa sul tema "Scambiare o vendere energie rinnovabili sia libero per tutti", presso il Senato della Repubblica a Palazzo Madama, Sala Caduti di Nassirya alle 15:30.

  #energielibere #petizione "23000 firme in Conferenza Stampa al Senato"   Click to Tweet   

Un coro di voci proveniente dal tessuto delle Associazioni dell'ambientalismo, dei consumatori e del settore delle fonti rinnovabili presenta le sue ragioni, incoraggiato dalla petizione promossa sulla piattaforma "Change.org" che ha già raccolto, ad oggi, circa 15000 firmatari, rivolgendosi verso il Parlamento, affinchè anche l'Italia possa annoverarsi tra i paesi più avanzati, nei quali è già possibile  il libero scambio di energia elettrica tra privati senza passare dalla rete di distribuzione. Una pratica dai grandi benefici anche per la riduzione delle perdite delle rete elettrica pubblica ed oggi largamente applicabile ed economicamente vantaggiosa grazie agli sviluppi della tecnologia industriale italiana, dal momento che sono già predisposti per essere sistemi di distribuzione chiusi (SDC) tutti i condomini, tutti i centri commerciali, tutte le reti di illuminazione pubblica e gran parte delle aree artigianali/industriali italiane.

Uno sblocco fondamentale rendere possibile scambiare e vendere energia elettrica rinnovabile, particolarmente importante anche per coloro che vivono in affitto, oggi esclusi dalla possibilità di farsi un impianto ad energia rinnovabile potranno vedere una significativa riduzione della loro bolletta elettrica. Oggi infatti circa il 30% dei 62 milioni di immobili italiani sono in affitto o affittabili e rappresentano sia per uso abitativo che per uso commerciale o artigianale, i luoghi dove non è possibile, se non da parte del proprietario, installare un impianto ad energia rinnovabile

.   

Un azione di grande sostegno da parte del comitato promotore al lavoro già svolto in Parlamento con ben tre emendamenti al "DDL Concorrenza" (40.0.301, 40.0.300 e 38.0.200), in discussione in questi giorni in Parlamento.

In occasione dell'evento, sia nella sala luogo della conferenza stampa che nella piazza antistante il Senato, saranno mostrati anche moduli fotovoltaici leggeri di produzione italiana e batterie di accumulo, come esempio della facilità di funzionamento di un sistema di distribuzione chiuso.

 

 

 

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS