Ecodragaggio Limpidh2o: il dragaggio/ripascimento “Fattobene”

Mutuando il bellissimo Brand degli Amici del CIB “Biogas Fattobene” oggi possiamo affermare che la tecnologia Limpidh2o di Decomar ha avuto, se ce ne fosse stato bisogno, una validazione inconfutabile del metodo tale da potersi fregiare dell’appellativo di “Dragaggio/Ripascimento Fattobene”.

       #limpidh2o #ripascimentofattobene "Ecodragaggio Limpidh2o: il dragaggio/ripascimento “Fattobene”" Click to Tweet  


Purtroppo, non per demerito della tecnologia, questa qualità è stata confermata dagli eventi atmosferici catastrofici nel “Black Monday” del 29 ottobre 2018 in cui tutta la nostra Penisola ha subito dal clima, per un lungo tempo, un’offesa che in alcuni casi si è dimostrata irreparabile. Gli eventi estremi, ormai noti a tutti, hanno avuto come motore il “riscaldamento globale” che solo “Personaggi che vivono nell’Ultima Riserva Indiana” possono negare.

Veniamo al nocciolo della questione: Decomar ha fatto verso la metà di Febbraio 2018 un intervento con la tecnologia Limpidh2o sulla spiaggia ove insiste la famosa Torre Fiat di Marina di Massa dragando, selezionando e ripasciendo l’arenile, che precedenti interventi non erano mai riusciti a ricostruire, mantenendo in una crisi cronica gli operatori balneari che avevano una attività economica sulla stessa.

Il progettista e CEO di Decomar Limpidh2o (Davide Benedetti), con il suo Staff è riuscito a riportare, con un intervento rapido e mirato, sull’arenile circa 70 m di larghezza, per tutta la lunghezza della spiaggia, sedimenti di granulometria adatta alle caratteristiche della spiaggia stessa. Un primo risultato confortante era stato già ottenuto perché dopo pochi giorni una mareggiata trentennale aveva flagellato l’area lasciando i sedimenti in situ senza stravolgere il lavoro fatto.

Ma la bontà dell’intervento è stata testata nelle giornate tragiche, per danni e tributo di vite umane, di questo fine ottobre, nelle quali tutta la nostra Nazione è stata, come abbiamo detto, flagellata da veri Uragani con venti di punta, tanto per fare un esempio, nella zona di Punta Ala a circa 160 nodi (300 km/h). Come dicevamo la spiaggia riportata da Limpidh2o a Marina di Massa è rimasta completamente in situ; mentre le zone limitrofe sono state più o meno distrutte.

Come ben dimostra le sequenza di immagini in testata, per dimostrare le nostre affermazioni, possiamo vedere le foto di prima, dopo l’intervento e dopo l’evento estremo che ci fanno vedere inconfutabilmente che i sedimenti dragati trattati e riportati con la tecnologia Limpidh2o non hanno subito problemi alcuni. E questo per coloro che come “San Tommaso” hanno bisogno delle “prove provate”. A seguire la foto del tratto di spiaggia interessato prima dell'intervento di ripascimento con la tecnologia di ecodragaggio Limpidh2o.

Quindi possiamo affermare che la tecnologia Limpidh2o di Decomar dopo questo successo potrà, solo lei, fregiarsi del titolo di “Ecodragaggio/Ripascimento Fattobene”.


Prof. Giuliano Gabbani, Responsabile Scientifico di GIGA e Ecofuturo

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS