Accesso all’energia nel mondo: rinnovabili e lotta ai cambiamenti climatici determinanti

L’accesso universale all’energia rappresenta un grande traguardo ancora da raggiungere e per il quale perseguire la migrazione verso la decarbonizzazione dei modelli energetici, rinforzando la lotta ai cambiamenti climatici ed all’inquinamento locale risulta assolutamente determinate ed inderogabile.

‪#accessoenergia #IEA "Accesso all’energia nel mondo: rinnovabili e lotta ai cambiamenti climatici determinanti" Click to Tweet  

A indicare questa strada obbligata il nuovo rapporto “Energy Access Outlook: from Poverty to Prosperity”, da poco pubblicato dall’Agenzia internazionale per l’Energia (IEA) e scaricabile in calce al post.

Nel nuovo rapporto, si da conto dei progressi registrati a livello globale sulla capacità di garantire a tutti gli abitanti del pianeta i servizi energetici di base. Sono infatti ancora un miliardo gli abitanti del pianeta che non hanno accesso alcuno all’energia, con l’obiettivo che secondo il report sembra oramai molto vicino.
Il nuovo report, che fa parte della serie World Energy Outlook-2017, fa una accurata analisi storica per 140 paesi, evidenziando come il numero di persone senza accesso all’energia elettrica sia diminuito da 1,6 miliardi del 2000 a 1,1 miliardi nel 2016.

A far registrare i progressi più significativi i paesi asiatici in via di sviluppo, con molti dei paesi di quell’area che potrebbero raggiungere l’obiettivo entro il 2030, con il grande paese dell’India che potrebbe centrale tale obiettivo già entro i primi anni del prossimo decennio.
Una situazione sicuramente più difficile quella che si registra nell’Africa subsahariana, dove i timidi progressi registrati non prefigurano miglioramenti nel breve periodo.

Come ha commentato Fatih Birol, direttore esecutivo di IEA, “la buona notizia è che la convergenza fra volontà politica e riduzioni dei costi tecnologici sta accelerando il progresso. Basta guardare l’India, che ha fornito l’accesso alla rete elettrica a mezzo miliardo di persone dal 2000 a oggi. Gli enormi sforzi compiuti dal governo negli ultimi anni hanno messo il Paese sulla strada giusta per scrivere una delle più grandi storie di successo nel settore dell’elettrificazione”.

Fondamentale in questo percorso di completamento planetario all'accesso all'energia il ruolo delle rinnovabili, che per il loro ruolo strettamente legato alle potenzialità locali di risorse rinnovabili e per la loro forte connotazione distribuita sui territori e sempre più scalabile a livello tecnologico, nonostante il ruolo ancora centrale di fonti fossili come il carbone Il ruolo delle rinnovabili. Negli ultimi cinque anni più di un terzo dei nuovi collegamenti è infatti stato di matrice, in questa transizione verso le energie pulite che  dovrebbe accelerare nei prossimi anni, con le rinnovabili destinate destinate a fornire nuovi accessi elettrici a tre persone su cinque entro il 2030.

Nel nuovo rapporto viene presentato il caso “Energia per tutti” dimostrando che per l’accesso universale all’energia entro il 2030 sarebbe necessario un investimento di 31 miliardi di dollari l’anno, pari a meno del 2% degli investimenti energetici mondiali, con la maggior parte di queste risorse che dovrebbero essere riservate alle energie verdi e orientate verso l’Africa sub-sahariana.

Sauro Secci

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS