Porti puliti, rinnovabili ed efficienti: pubblicate le linee guida

Sono state pubblicate nelle scorse settimane le Linee guida per la redazione dei documenti di pianificazione energetico-ambientale dei sistemi portuali, finalizzate al pieno avvento delle energie rinnovabili e dei sistemi di efficientamento energetico per la riduzione dei consumi di energia primaria all’interno di tali sistemi infrastrutturali.

      #portipuliti #lineeguidaporti "Porti puliti, rinnovabili ed efficienti: pubblicate le linee guida" Click to Tweet    

Un tema cruciale quello della minimizzazione dell’impatto ambientale del trasporto marittimo, sia per quanto riguarda i natanti che le infrastrutture portuali, al quale abbiamo dedicato molti approfondimenti dalle pagine di questo sito e con progetti che stanno riguardando nodi strategici della nostra rete portuale, come il progetto in corso presso il porto di Genova (vedi post “Inquinamento navale: il progetto di elettrificazione del porto di Genova“). Come noto infatti, in ogni infrastruttura portuale il complesso ed articolato nucleo di attività che intorno ad essa gravita, presenta un grande impatto ambientale in termini di inquinamento dell’acqua, dell’aria, del consumo di suolo e di risorse, e della maggiore produzione di rifiuti.

Una serie di mitigazioni previste anche da un quadro legislativo in evoluzione che, anche nel nostro paese, sulla base degli impegni assunti in sede comunitaria e di una progressiva maggiore attenzione alla sostenibilità delle attività economiche, in un quadro di riforma dei sistemi portuali, ha visto l’emenazione del Dlgs 169/2016, il quale prevede che le Autorità di sistema portuale (AdSP) si facciano promotrici della redazione del Documento di pianificazione energetica e ambientale del sistema portuale (DEASP), finalizzato al perseguimento di adeguati obiettivi, con particolare riferimento alla riduzione delle emissioni climalteranti di CO2.

Nello specifico, si tratta di un documento orientato alla definizione di indirizzi strategici per l’implementazione di specifiche misure per l’incremento dell'efficienza energetica e per la promozione dell’utilizzo di energie rinnovabili in ambito portuale.

In un tale contesto evolutivo è proprio di queste ultime settimane la pubblicazione, da parte del Ministero dell'Ambiente, del decreto direttoriale del Ministero dell’Ambiente 408/2018 del 17/12/2018, contenente le linee guida, con l'obiettivo di "proporre una serie di soluzioni tecnologiche che consentano di ridurre l’impiego di energia primaria a parità di servizi offerti, privilegiando le tecnologie maggiormente rispettose dell’ambiente".

Due i grandi ambiti di soluzioni auspicate come:

  • interventi che prevedono opere, impianti, strutture, lavori, come risultato d’investimenti effettuati con il fine di migliorare l’efficienza energetica e produrre energia da fonti rinnovabili;
  • misure orientate ad ottenere gli stessi risultati attraverso regole, priorità, agevolazioni, come ad esempio bandi, contratti con i concessionari, etc..

 

Link decreto direttoriale del Ministero dell’Ambiente 408/2018 del 17/12/2018 (sito ReteAmbiente) 

Sauro Secci

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS