Bersani precisa: “no a correzioni del mix a favore del carbone”

“Quanto alle prospettive dell’uso del carbone per la produzione energetica, da documenti, dichiarazioni e atti ufficiali del ministero emerge in modo chiarissimo il nostro indirizzo: stare dentro all’evoluzione industriale garantendo nuovi investimenti senza che questo corregga significativamente il mix nazionale in direzione del carbone”. È quanto precisato in una nota dell’Ufficio stampa del ministero dello Sviluppo economico, inviata al Corriere della Sera del 15/9, in riferimento ad un articolo che avrebbe riportato in maniera non corretta il pensiero del ministro Bersani nel corso della Conferenza sul Clima (v. Staffetta e Carbone Informazioni 14/9).

Dalle suddette precisazioni e da un’intervista rilasciata a “La Repubblica”, in cui Bersani ha fatto sapere che “il carbone deve rimanere grossomodo al 15%” del mix”, si ricaverebbe che non vi saranno ostacoli al completamento dei progetti di riconversione in corso e potenziamento a carbone (Torre Valdaliga Nord e Vado Ligure), nonché alla realizzazione di nuove centrali (Porto Tolle, Piombino-Tor del Sale, Rossano Calabro), purché in quest’ultimo caso la produzione elettrica da carbone rientri sempre nella quota del 15% del mix di combustibili.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Terra ed Ecologia

Altri Articoli

Energie Rinnovabili

Altri Articoli