"Quei quattro" non chiamateli animali...

Alcuni animali sono pacifici per natura, altri aggressivi, ma lo sono per mangiare o difendersi, non sono vigliacchi e schifosi assassini.

"Quei quattro" non chiamateli esperti di arti marziali. La filosofia delle arti marziali, insegna il rispetto della vita e l'utilizzo della forza interiore per difendere non per offendere. Le arti marziali cominciano e finiscono col saluto in segno di rispetto verso Maestri e compagni di studio.

"Quei quattro" erano semmai picchiatori.
Ed anche vigliacchi perché erano in quattro contro uno.
E se qualcuno insegna a picchiare spacciando ciò per arte marziale è in primis un ignorante, poi un violento, una persona pericolosa e criminale, ma è non certo un conoscitore, un insegnante o un praticante di arti marziali.

"Quei quattro" chiamateli col loro nome: brutali, schifosi vigliacchi picchiatori assassini.

Per il resto serve che quando i riflettori si affievoliranno e poi spengeranno, quando i giusti post di indignazione sui social e le prime pagine dei giornali diminuiranno, la giustizia continui invece a fare il proprio corso e porti certa gente nelle carceri per molto molto tempo, senza sconti o attenuanti.

(E la giustizia deve agire anche su alcuni deliranti commenti che si sono letti e sentiti)

Le condoglianze alla famiglia di quel povero ragazzo sono d'obbligo, ma purtroppo servono davvero a poco in tutta questa assurda e triste vicenda.

Lorenzo Lombardi

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS