Produzione di disinfettante per le mani da distribuire gratuitamente agli enti pubblici: il grande impegno di SECAM

SECAM, azienda municipalizzata della provincia di Sondrio, ha avviato la produzione di disinfettante per le mani che distribuisce gratuitamente agli enti pubblici e a tutti coloro che sono in prima linea nella battaglia contro il Covid-19, rendendosi tempestivamente operativa, raccogliendo l’appello degli stessi enti pubblici.

#covid19 #secam "Produzione di disinfettante per le mani da distribuire gratuitamente agli enti pubblici: il grande impegno di SECAM" Click to Tweet  

L’azienda consortile valtellinese ha allestito il laboratorio e avviato la produzione seguendo le direttive dell’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, sia relativamente ai componenti utilizzati che alle fasi di preparazione, con l’obiettivo di distribuire quantitativi sufficienti a soddisfare le esigenze.

Fondamentale si è rivelato il contributo del Comune di Livigno, che ha donato 1900 litri di alcool, importanto in tempi brevi in collaborazione con l’Agenzia delle dogane.

SECAM è in grado di produrre 2400 litri di disinfettante ed entro la metà della prossima settimana consegnerà una sacca da 5 litri ai comuni, alle case di riposo, ai medici di base, alla Protezione Civile ed a tutti coloro che sono impegnati in prima linea nell’emerganza, assicurando servizi essenziali allal popolazione.

Questo è solo un primo quantitativo, con ikl disinfettante oggi distribuito in oltre 40 comuni della Valtellina.

L’unica accortezza che SECAM chiede in cambio è che ci riceve il disinfettante è quella di riciclare i dispenser già in uso, visto che risultano introvabili sul mercato, permettendo così di riciclarli di volta in volta.

Al riguardo il Direttore SECAM Andrea Mariani ha dichiarato che “nel nostro laboratorio siamo in grado di produrre 3 litri di disinfettante all’ora. Il nostro obiettivo è di garantire forniture regolari ad enti, associazioni e personale in prima linea in questa fase di emergenza sanitaria che, altrimenti, ne rimarrebbero sprovvisti, poiché risulta difficile trovare questo tipo di prodotto sul mercato. Grazie alla donazione del comune di Livigno e al nostro personale siamo in grado di distribuirlo gratuitamente: alla prima fornitura di cinque litri ne seguiranno altre”.

Secondo la definizione dell’OMS quella prodotta è una soluzione idroalcolica per il frizionamento delle mani composta, come da ricetta, da etanolo, perossido di idrogeno, glicerina ed acqua ultra pura.

 

 La Redazione di Ecquologia 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS