Integrazione ed interculturalità: il maestro cinese Xue Bin in Italia

Il tema della integrazione e degli scambi tra culture diverse è davvero fondamentale per la convivenza di comunità sempre più multietniche ed eterogenee
ed un passaggio fondamentale per superare la miriade di conflitti che ogni giorno la cronaca ci mette tristemente all'attenzione. Una grande opportunità in questa direzione arriva proprio in questi giorni dalla visita in Italia del maestro Xue Bin, persona di scienza e profondo conoscitore dei classici cinesi, che iniziò a studiare le arti marziali molto giovane ed è oggi uno dei più grandi esponenti dell'arte del taijiquan. 

Si tratta della prima volta che il Maestro cinese visita l'Europa venendo in Italia su invito dalla associazione Chen Taiji Hong Method Europe.

La visita del maestro Xue Bin vivrà anche un appuntamento in Toscana, visto che sarà impegnato giovedì 18 febbraio 2016 alle 21:15 in una conferenza sulla filosofia classica cinese presso l’Istituto Internazionale Educazione e Mediazione Culturale, Via Galcianese 93/M16 qui a Prato. L'incontro, gratuito ed aperto a tutti  sarà preceduto da una cena tradizionale cinese alle ore 20. Un evento al quale potranno partecipare sia cittadini italiani che cinesi e, come auspicano gli organizzatori, anche di altre nazionalità. 

Nella giornata successiva, la mattina di venerdì 19 lo stesso maestro terrà alle ore 9.00 presso le scuole Buricchi di via Galcianese 20/f, con il 60% di alunni di nazionalità cinese), una presentazione del taijiquan, antica arte marziale cinese, dove, come in tutta la tradizione cinese, il dominio di sé è fondamentale e favorisce l’armonia tra le persone, la coltivazione della salute e della non violenza.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS