elezioni politiche 2013 sel a favore della canapa e della legalizzazione uso terapeuticoPubblichiamo gli interventi completi del convegno "Canapa l'energia rinnovabile della terra. Dal rilancio alla penalizzazione" svoltosi in pieno clima pre ettorale a Terranuova Bracciolini di fronte ad una sala gremita. Il convegno organizzato da Sinistra Ecologia e Libertà ha messo al centro della giornata la canapa, come strumento di salute, come materiale per la fabbricazione e come strumento di rilancio economico.

“Circa una decina di sezioni elettorali sono completamente inaccessibili ai disabili e dato che per raggiungerle è necessario fare quattro rampe di scale molti anziani stanno tornando indietro senza votare”. Parte da un primo sopralluogo effettuato ad Arezzo la protesta di Roggiolani, che ha accompagnato anche un’insegnante disabile, Rossella Franchini, per oltre due ore costretta a girare in vari uffici comunali per poter esercitare il proprio diritto in un seggio diverso da quello assegnatole. “La signora Franchini –ha detto Roggiolani- ha dovuto dimostrare a suon di certificati la propria disabilità. Invece, di esasperare con la burocrazia bisogna spostare immediatamente queste sezioni ed assicurare, nel frattempo, un supporto assistenziale per consentire di trasportare i disabili e di aiutare gli anziani, mettendo a disposizione un apposito numero telefonico per le segnalazioni”.

”Occorre che i responsabili di tanta negligenza vengano individuati ed il Prefetto di Arezzo è bene che si scusi con la signora e con tutti i diversamente abili. Sono incredulo –ha concluso il coordinatore nazionale dei Verdi- che ancora possano avvenire offese così gravi alla nostra gente, ai nostri concittadini in difficoltà motorie”.

Ma in tutto il territorio nazionale, quanti altri seggi inaccessibili ci sono? Dopo vent'anni dalla legge che imponeva l'eliminazione delle barriere architettoniche dagli edifici pubblici, dobbiamo ancora assistere a cotanta arroganza? Ma possibile che non esisteva ad Arezzo (comune di circa 90.000 abitanti) una sistemazione migliore del seggio elettorale? Quanti elettori sono stati costretti a rinunciare al loro sacrosanto diritto di voto? Quanti ammalati di cuore sono arrivati in cima alle scale col fiatone e con la preoccupazine di non farcela? La prefettura, il sindaco, le autorità tutte si sono rese conto di queste difficoltà?

 

Carica Altri

Blog post