Mobilità elettrica: in Gazzetta Ufficiale il decreto sul "Vehicle to grid"
 
È stato pubblicato in GU il decreto MiSE del 30 gennaio 2020, recante i criteri e le modalità per favorire la diffusione della tecnologia di integrazione tra i veicoli elettrici e la rete elettrica, secondo una logica bidirezionale, nota sotto il nome di "vehicle to grid" o con l'acronimo "V2G".

#v2g #vehicletogrid #autoelettrica "Mobilità elettrica: in Gazzetta Ufficiale il decreto sul "Vehicle to grid"" Click to Tweet  

«Vehicle to grid»: è l'interazione tra veicoli elettrici e sistema elettrico, che consente ai predetti veicoli di erogare, attraverso le infrastrutture di ricarica, i seguenti servizi:

a) servizi di riserva terziaria e bilanciamento, articolati nelle modalità «a salire» ed «a scendere», nonché di risoluzione delle congestioni;

b) ulteriori servizi tra i quali la regolazione primaria e secondaria di frequenza e la regolazione di tensione, ove tecnicamente fattibile.

In particolare, qualora i servizi predetti comportino anche iniezioni di potenza dalla batteria del veicolo verso la rete, essi sono denominati «V2G»; in casi diversi, tali servizi sono denominati «V1G»

Il prossimo passaggio è previsto per il prossimo 16 maggio 2020, quando Arera dovrà integrare le proprie disposizioni relativamente al dispacciamento, "affinchè i requisiti minimi prestazionali per l'abilitazione a ciascun servizio, compresi i servizi di breve durata ed a risposta rapida, consentano adeguata partecipazione delle infrastrutture di ricarica, tenendo conto delle caratteristiche e della specificità delle stesse infrastrutture, incluse le domestiche, nonchè delle esigenze dei veicoli per la mobilità".

Scarica il testo del DM 30 gennaio 2020 (V2G)

La Redazione di Ecquologia

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS