Geotermico avanzato: firmato il decreto con i premi tariffari
E' stato firmato in questi giorni da parte del Ministro dell'Ambiente, il nuovo decreto che stabilisce le modalità di verifica delle condizioni per il riconoscimento di premi e tariffe speciali per gli impianti geotermici che utilizzano tecnologie avanzate ad elevate prestazioni ambientali.

Si tratta di un provvedimento di attuazione dei disposti di cui al DM 23 giugno 2016 e prima ancora dal DM 6 luglio 2012, che disciplina le modalità di verifica e comunicazione del rispetto delle condizioni previste per il riconoscimento dei premi e delle tariffe-premio per gli impianti geotermici con tecnologie avanzate.

Il provvedimento è un passaggio importante che si inserisce nel più ampio processo di riconversione alle fonti rinnovabili e di de-carbonizzazione tracciato nella Strategia Energetica Nazionale approvata a fine 2017.

Più nel dettaglio si tratta di premialità legate a: 

  • premio per la totale reiniezione del fluido geotermico nelle stesse formazioni di provenienza e comunque con emissioni nulle;
  • premio per impianti geotermoelettrici ad alta entalpia in grado di abbattere, anche a seguito di rifacimento, almeno il 95% del livello di idrogeno solforato e di mercurio presente nel fluido in ingresso nell'impianto di produzione;
  • tariffa-premio per impianti geotermici che fanno ricorso a tecnologie avanzate non ancora pienamente commerciali.

Dopo la firma del Ministro Galletti, il percorso prevede la trasmissione del nuovo decreto al Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda per il concerto.

La Redazione di Ecquologia

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS