Era il 1987, infatti, quando fu presentata a Santiago de Compostela la Dichiarazione che fondava il programma degli itinerari culturali del Consiglio d’Europa. Nell’occasione, tra gli altri eventi, è stato organizzato anche il convegno europeo “I Cammini di Santiago de Compostela e gli incontri all’Hôtel-Dieu” ed è stato inaugurato il cantiere relativo al progetto di riabilitazione dell’Hôtel-Dieu di Le Puy-en-Valey, inserito dal 1998 nel patrimonio Mondiale dell’Unesco all’interno del cammino francese di Compostela.

La Regione Toscana - che fa parte degli oltre 80 Enti Locali che hanno aderito all’Associazione Europea delle Via Francigene (AEVF) e che, insieme ad altre 6 Regioni, ricopre un ruolo di primo piano all’interno del progetto interregionale “Via Francigena” – è stata rappresentata a Le Puy-en-Valey dal Consigliere Regionale Mario Lupi.

«A Le Puy-en-Velay si è espressa la testimonianza del caso di Santiago de Compostela – osserva Lupi - che in quindici anni ha conosciuto un aumento costante di pellegrini del 10-15%. È la dimostrazione del valore strategico di questi progetti di promozione degli itinerari culturali, che si pongono come obiettivo la valorizzazione del patrimonio naturale e storico-artistico, del sistema economico e delle biodiversità dei territori attraversati, in un’ottica di sviluppo sostenibile.

«Stiamo sviluppando il progetto di promozione della Via Francigena secondo l’itinerario di Sigerico, attraverso un coordinamento inter-istituzionale che vede la Regione Toscana capofila. È anche un modo per far conoscere la Toscana “minore”, che in realtà minore non è affatto.»

Questi temi saranno trattati anche in occasione dell’appuntamento previsto per il 23 e 24 novembre p.v. a Siena, un’iniziativa promossa dalla Regione Toscana e dal Ministero delle Politiche Agricole.

Presente a Le Put-en-Velay anche Fabrizio Vanni, Segretario Scientifico del Centro Studi Romei di Firenze. In qualità di rappresentanti dell’Associazione Europea Vie Francigene, hanno partecipato al convegno l’on. Massimo Tedeschi, Presidente, Carla Cropera, Segretario Generale, Luca Bruschi, content manager, Ivana della Portella e Rita Balossino, membri dell’Ufficio di Presidenza, e Daniele caprini di Sesamo Comunicazione Visiva, partner del progetto.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Blog post